Calvario mercato

5305

È un Calvario vero, nel senso di triste e doloroso; un tempo il mercato si faceva al Forte o ad Ibiza e si festeggiava da Giannino, unica sede dell’epoca, dove il Condorasino e la sua corte amavano divertirsi, ingozzandosi fino all’implosione dell’esofago. Ci si divertiva a quei tempi, con i quattro servi a libro paga nascosti sotto i tavoli in attesa di una fetta di Langhirano. Poi vennero i cinesi e il duo Fassone-Mirabelli, ma le momentanee gioie per un mercato poi rivelatosi disastroso, furono compensate da un gennaio pressoché bloccato in quanto i soldi erano finiti. Soldi che poi non sono più arrivati, decretando la fine di una gestione che si è rivelata peggiore della precedente. Oggi ne paghiamo i danni, siamo infatti totalmente invischiati in un progetto non ancora definito, con un proprietario silente, una dirigenza silente e un’Uefa amante delle episotole. Capite bene allora che c’è poco da ridere, non c’è nemmeno da disperarsi, non c’è praticamente nulla.

Giunge notizia che un decerebrato con la maschera di Nordahl si aggiri sotto la sede di Casa Milan in attesa del ritorno di Pato, quello che doveva battere il suo record…di gol. Schiaffoni in arrivo. Sempre in attesa del ritorno del papero, i corpi di Paul Newman, Steve Mcqueen e William Holden sono stati riesumati per girare il remake dell’Infermo di Cristallo, un colossal che racconta tutti gli infortuni muscolari subiti da Pato, compresi quelli di quando “glie dava de reni” con l’Amministratore Delegato al Truccabimbi. Un sito inglese di scommesse, Minkiabet, ha inserito la possibilità di scommettere durante la partita sullo status mentale di Kessie: in pratica si può scommettere sulla possibilità (alquanto remota) che il giocatore sia a conoscenza del risultato della partita in corso. Addirittura se scommetti 10 euro sulla totale ignoranza ne guadagni il doppio! Scommettete!

I medici della terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele hanno dichiarato Milan Tv clinicamente morto, gli appelli per un trapianto di giornalismo vero sono caduti nel vuoto e non si è trovato un donatore. Antonio Vitiello, direttore di Milan News, ha annunciato, nello sgomento generale, di voler scrivere nel 2019 un articolo sul Milan eclatante e di rilievo, abbandonando lo stile del “dolce dir nulla”. Prime operazioni del nuovo Monza, sono arrivati Ordine, Fedele e Pellegatti. Saranno presentati dopo le visite mediche, se le superano… Per Cerruti sono insorte delle difficoltà, ma il quartetto Cetra (nel senso che sono grandi suonatori di Cetra a corte…) dovrebbe ricomporsi.

È prossimo ormai il rientro di Lucas Biglia, reduce dall’ennesimo infortunio, reduce dall’ennesima convalescenza e reduce dall’ennesima nuova preparazione. Tuttavia il mondo degli storici è in subbuglio per il ritrovamento di una foto in cui Biglia appare tra i reduci della campagna di Russia. Un filone minore però contesta l’autenticità del ritrovamento in quanto vede lo stesso Biglia raffigurato tra i reduci della battaglia di Balaklava. Il dibattito è aperto. A Casa Milan è tutto pronto per il mercato, è arrivato infatti un parrucchiere per rendere i capelli di Leonardo e Maldini ancora più vaporosi. Gazidis ha fatto sapere di non averne bisogno, prima incrinatura?

Secondo alcune indiscrezioni Gattuso avrebbe chiesto a Leonardo l’acquisto di almeno 6 difensori per poterne schierare 11 contemporaneamente. Il Gormitaro, Presidentissimo del Genoa, si è detto offeso ed è pronto a querelare coloro i quali hanno accostato Bertolacci al Genoa in questo mercato di gennaio. Nessuno si deve azzardare. Giovanni Lodetti giura di aver incontrato Biglia a Ponte Milvio in compagnia di Orazio Coclite. Gli storici sono confusi.

Hakan Calhanoglu ha recentemente affermato ad un’emittente radiofonica turca di caricarsi prima delle partite con le canzoni di Tenco, Endrigo e Toquinho. Un altro sito inglese di scommesse, Marshallbet, ha inserito tra le scommesse quella relativa al tradimento di Gattuso. Quanto impiegherà il Muezzin di Casa Milan a sparlare del tecnico rossonero quando sarà andato via? L’opzione “non lo farà mai” paga 5 volte la scommessa! Marco Fassone faceva seguire Curró, Pagni, Festa e Ordine. E niente, la cosa fa già ridere così. Mirabelli invece aveva prima seguito Silva, Kalinic, Borini e Musacchio. Questa fa ancora più ridere. Il Divino Otelma ha affermato più volte di conoscere qualcuno dentro Elliott e che presto Milincovic sarà rossonero. Gli fa eco Roberto Giacobbo, il Fantacazzaro, secondo il quale invece il Milan prenderà Savic. Insommo…cazzari vs fantacazzari, scontro durissimo, mandatevi un SMS… Io nel frattempo vado a prendere Fabregas all’aeroporto, ma state tranquilli…non vado solo. Mi accompagna Ibrahimovic…insieme alla moglie…, quella che voleva Milano a tutti i costi…, ahahahahaha quante fregnacce…

Gianclint

Il mio primo ricordo furono i pianti per una sconfitta in finale con il Magdeburgo.. Rivera e Chiarugi erano i miei idoli, ma ho amato anche Wilkins ed Hateley. Per il Milan di Sacchi avrei lasciato tutto e tutti. Rimane per me la pietra di paragone. Scrivo di getto come Mozart, odio i servi, i ruffiani e i leccaculo. Scrivo per il gusto di farlo e potrei dare lezione alla maggior parte dei giornalisti al seguito del Milan, incapaci di scrivere qualcosa di accattivante e vero. Detesto chi scrive e annoia e lo fa solo per ingraziarsi qualcuno. Disprezzo fanatici e cretini. Ragiono con la mia testa e del risultato me ne frego; chi gioca bene vince due volte.