Anno zero alla decima

5671

Alla fine siamo sempre qua a lamentarci, a cercare di capire perchè questa squadra da quasi un decennio è clinicamente morta, perchè non risponde a nessun tipo di terapia, elettroshock compreso. Devo ripetere sempre le stesse cose? Devo sempre ricominciare la solita litania del gioco inguardabile? Della lentezza estrema con cui questa squadra pratica un calcio noioso che addormenterebbe un elefante per ore? In tutta sincerità mi sono abbondantemente stufato. Questo allenatore non mi piace e non mi piacciono i suoi atteggiamenti da Masaniello della Haka: atteggiamenti che si traducono in un calcio sparagnino. Non mi si venga a dire che non ha gli uomini per radere al suolo quattro dopolavoristi lussemburghesi perchè è l’ennesima scusa per difendere un cuore rossonero del passato. Giustamente ho visto la fine che hanno fatto suoi predecessori. Giocare a calcio è una cosa, allenare è un’altra. Lo scorso anno, di questo periodo, a Montella non veniva perdonato nulla, perchè dovremmo perdonare tutto a Gattuso?

In pratica per battere un Cagliari è bastato il Parma, noi non abbiamo gli uomini giusti; per battere l’Atalanta erano necessari cinque undicesimi della Francia campione del mondo con altri 6 palloni d’oro. I bravi allenatori sanno fare la differenza anche con quattro scartine, solo da noi devono essere messi in condizione di battere anche una compagine di quattro pippe con uno squadrone, altrimenti non è colpa loro. Io non stravedo per Bonaventura, non mi piace la sua incostanza, eppure domenica non ha sbagliato nulla, non ha fatto il minimo errore e meritava 10 in pagella; lui però lo toglie e che segnale dai alla squadra? Hakan è totalmente amorfo, fuori condizione e fuori posizione, servirebbe un altro schema, ma chi glielo spiega? Allora togli il turco e fai entrare Ciokko Baiokko, preso all’Ikea. E qui veniamo al mercato che non mi sembra stia dando risposte positive, con Sergio Castellitto più fumoso di Deulocoso.

La prestazione, presa nell’insieme, è stata molto più dignitosa delle ultime uscite, ma non è possibile non battere mai l’Atalanta in casa, ma stiamo parlando del Real? Lo scorso anno il quarto posto era stato sbandierato ai quattro venti come condicio sine qua non…, e magari era pure vero da come si sono messe le cose. Allora che si dica apertamente che nonostante un fior di centravanti, e che centravanti…, non è possibile avanzare in classifica. Quando poi Higuain se ne andrà…allora non voglio leggere di tradimenti, di  gobbaggine e altre cretinate di questo genere. Che cazzo ci sto a fare in una squadra che ha un tecnico difensivista che appena va in vantaggio si arrocca? Ma lui non lo dice di certo, ma evidentemente non sa convincere i giocatori durante la settimana.

Il buon Nils se ne stava buono in panchine e si alzò solo una volta per prendere il cappello che era caduto…, qui siamo al telecomando! Ogni giocatore ve telecomandato, deve urlare a tutti; giocassi io gli direi di stare zitto in panchina. Io leggo sempre e solo scuse, ma un inizio del genere è totalmente inaccettabile ed ingiustificabile. Oppure sono tutte pippe, quindi chi ha rinforzato questa squadra non ci ha capito nulla. Basta guardare il non possesso, un 4-5-1 statico e senza pressing, e tutta questa rabbia che lui agita e predica h24 dove finisce? Io vedo solo Higuain incavolato, gli altri sono sempre gli stessi a cui non cambia nulla, compreso Sciagurabate che ogni volta che entra timbra il risultato…per gli avversari. Come Bonerauncalciatore, stessa razza, stesse pippe. Capisco che Calabria sta facendo i vaccini e non ha i 40 minuti perchè la temperatura gli arriva a 36,8…, ma al suo posto va bene anche Reina. Di certo non può fare peggio della sciagura. Già che mi riproponi Abate vuol dire che proprio non ci siamo.

Leonardo una cosa doveva fare, quella di cacciare chi lo aveva definito uomo di merda, compreso quello che fa le telecronache per il canale servatico. Via tutti e tre e nuova linfa. Che me ne faccio di un AD da 4 milioni netti, una specie di divinità apollinea, del ritorno di mezzo Milan a livello dirigenziale compreso quello di Kakà…, che me ne faccio? Manca solo lo strozzino del padre e poi abbiamo chiuso il cerchio. Non dovevano riportare il sano milanismo? I valori? Il DNA e altre minkiate che leggo e ho letto a profusione? Dove sta il DNA di queste amebe che fanno il pressing soltanto quando ne hanno voglia? Si dirà…, ma se Kessie la metteva dentro…; certo come no, e se Gasperini metteva prima i tre che sono entrati dopo…come finiva? Resta il fatto che se non hai Higuain non vinci nemmeno contro quattro fondi di caffè lussemburghesi. Prova indegna e vomitevole.

Don Bosco…

Davanti a questa realtà e a questi dati di fatto, insieme a ad una classifica come al solito deficitaria, mi si risponde che questo è un anno di transizione, l’ennesimo anno zero (da un decennio) in cui si sono appena insediati nuovi dirigenti (alla Lazio sono in due, ma da noi ne servono 8), che è iniziato un nuovo progetto e bla bla bla. Bene, ma nessuno mi spiega perchè a Cagliari facciamo pena e in Lussemburgo il vomito scorreva a fiumi. Dalla partita di Napoli che prendiamo gol sulla ribattuta e Rodriguez ha salvato…, ma è normale visto che è un anno zero. Abbiamo tiratori formidabili, ma non conquistiamo una punizione dal limite nemmeno per scherzo, ma in questo capisci che è in corso una transizione…, cazzo…come fai a non capirlo?

Voglio essere chiaro, prima che insorgano i difensori d’ufficio del catenacciaro ittico, IO NON NE CHIEDO L’ESONERO, anche perchè tremo all’idea che possa arrivare un altro ex del passato, Tristezza Donadoni o Vomitoddo, per carità…che rimanga Gattuso fino alla fine. Io cerco solo di far capire che se il Milan deve rimanere questo, Gattuso va benissimo; ma siccome leggo e sento parlare di Champions e altro…, allora per me con questo qui non si va lontano, senza calcolare l’abominio del gioco. Per fare meglio di Perdiola è stato perfetto, ma per rifare grande il Milan serve altro, ben altro! Non chiedo certo campioni, scherziamo? Qui devono arrivare almeno altri sei dirigenti… Solo che io ho veramente preso atto che trattasi di ennesimo anno di zero, con un allenatore del genere puoi fare solo quello. Dopo però…che la proprietà metta mano al portafoglio, perché se si danno tutti questi soldi per pagare un esercito di dirigenti…allora ce ne sono per prendere un tecnico adeguato e giocatori di spessore, o dobbiamo sempre dire il rosario ogni volta che spunta Sciagurabate o peggio ancora sentire domande cretine in conferenza che inneggiano ad un ritorno di Capitan Ricotta? In ogni caso si può sempre mettere in campo la formazione di Casa Milan:

Guadagnini, Leonardo, Maldini, Campopiano, Gazidis, Gandini, Baresi, Kakà, Don Bosco Leite (altrimenti lo porta al Real), Scaroni, Giorgetti.

P.s. E ce ne sono altri 7/8 per la panchina, uno squadrone!

Gianclint

Il mio primo ricordo furono i pianti per una sconfitta in finale con il Magdeburgo.. Rivera e Chiarugi erano i miei idoli, ma ho amato anche Wilkins ed Hateley. Per il Milan di Sacchi avrei lasciato tutto e tutti. Rimane per me la pietra di paragone. Scrivo di getto come Mozart, odio i servi, i ruffiani e i leccaculo. Scrivo per il gusto di farlo e potrei dare lezione alla maggior parte dei giornalisti al seguito del Milan, incapaci di scrivere qualcosa di accattivante e vero. Detesto chi scrive e annoia e lo fa solo per ingraziarsi qualcuno. Disprezzo fanatici e cretini. Ragiono con la mia testa e del risultato me ne frego; chi gioca bene vince due volte.