Serata da Night

4282

Certe volte ci chiedono chi ce lo fa fare, chi o cosa ci impongono di gestire un blog così imponente, arricchendolo quotidianamente di contenuti ed idee, sacrificando tempo ad altre cose della nostra vita. Si potrebbe rispondere per passione, tifo, amore per dei colori e sarebbe tutto giusto e plausibile. Poi però ricevi una mail come quella che troverete qui sotto e trovi la giustificazione di tutto. Trovi l’inizio e la fine di ogni cosa. Incontrare chi ti legge, chi dà un senso alla tua scrittura è stata un’emozione indescrivibile, con una fratellanza che sembrava esistesse da tantissimi anni. Il trionfo di partecipazione e di sentimenti è stato “da Night”, con una carica di simpatia che va al di là di ogni più rosea immaginazione.
Sono i nostri amici utenti il nostro patrimonio, a loro dobbiamo pensare, a loro dobbiamo tantissimo, a loro saremo sempre fedeli nel nostro essere Night. Talvolta nascono incomprensioni proprio perché una tastiera divide e non unisce, ma i volti che abbiamo incontrato sono stati il miglior viatico ad un momento della società veramente difficile. Ne siamo usciti arricchiti dentro, ne siamo usciti pieni di gioia e di coraggio, ne siamo usciti pieni di un entusiasmo incalcolabile, tanto che ci siamo stretti tra noi pensando a quanto affetto abbiamo raccolto. Inutile elencare i nomi dei presenti, ma vogliamo ringraziare in modo particolare le “signore” presenti, vittime della passione dei mariti. Tutto questo ci spinge a continuare più forti di prima, l’anno prossimo raddoppieremo le presenze e ci inventeremo qualcosa di più grande. Voi siete la nostra ricchezza, voi siete il nostro più grande patrimonio, voi e soltanto voi. Milan Night e la Fondazione Theodora Onlus vi ringraziano.
Adesso pubblichiamo la mail dell’utente D.Raine, persona straordinaria. Ciao grande!

Salve Ragazzi, vi scrivo via mail non perché abbia problemi a rendere pubblico il tutto, ma semplicemente perché volevo farvi arrivare il messaggio senza che andasse perso nel marasma dei commenti.
Giorno 23 giugno è stata una boccata d’aria, ma ad esser più precisa una grande scossa di adrenalina per permettere al cuore rossonero di continuare a pulsare. Arrivo praticamente per primo in pizzeria, quando vedo tre tizi incrociare il mio sguardo e penso: “Cazzo sono l’unico ad aver indicato dei riferimenti e non mi riconoscono?”
Dopo 1 minuto riconosco chiaramente Ziofede76 e il gruppo di vicentini formato da Zar e Deadloc3, con la defezione all’ultimo minuto di Cardiff17. Il gruppo si inizia a formare, arrivano Anakin, Grenoli, Fulvio e da quel momento in poi ci sono troppi nome per troppe facce nuove. Il primo a presentarsi della redazione è quello stakanovista di Seal, che amabilmente provoco sfruttando l’immunità concessami dalla situazione. Seal con le energie e il sorriso di Cafù inizia a fare più cose di quelle che dovrebbe fare, appelli, controappelli, chiamate e distribuzione di magliette. Ormai è la frenesia rossonera, un coacervo di emozioni ed un tempo limitato per conoscerci tutti. Riesco ad intuire l’arrivo di alcuni che volevo incontrare, ma ormai il numero esploso.
Arriva Gianclint, classe ed eleganza alla Marco Van Basten che mi dice: “So io il frusinate demmerda”. Riesco a togliergli qualche secondo per un doveroso abbraccio di ringraziamento e gli chiedo: “Come mai non sono stato bannato per la FagiaNight?” e il frusinate di origine normanna mi disse “Fai il cazzo che te pare”. Scorgo Chiara e, nonostante mi avessero avvisato della sua indole da tifosa, c’è sempre un timore reverenziale perché sai di avere davanti la Piscinin della scrittura, ma si riesce a rompere il ghiaccio e a riuscire scambiare qualche parola. Arrivano gli altri e svetta tra tutti Larry, 1.90 di numeri e statistiche, che mi accoglie con: “Sei tu quello dei cori” e dopo essermi complimentato per le statistiche i suoi amici urlano: “Ma tanto se inventa tutto”. Con Axel c’è stato un incrocio di sguardi e siamo riusciti a ritagliare  2 minuti in pizzeria, pochi ma buoni per sottolineare la sua classe limpida e cristallina come quella di Rivera. Entrati in pizzeria è stato un convivio dove ognuno ha cercato di interagire con gli altri, ammirando il Baby Cutrone di HB86, parlando con i vicentini delle mie disavventure causate dall’alcool e dall’euforia, invitando tal Sara a cercarmi su milannight come D.Raine invece di segnarmi il suo numero, e nel tentativo di captare più aneddoti possibili tra cui quello di Seal che riporto: “Molti pensano che noi abbiamo la verità, ma molte volte in chat ci chiediamo cosa cazzo dobbiamo scrivere questa settimana?”.
Una serata meravigliosa, dove venivano dedicati i pensieri agli assenti e ogni tanto si rivela la rabbia per aver perso dei membri per qualunque motivo, ban incluso.
Mando anche un saluto a Lupin che non dovrà togliere questa mail dallo spam e avrei voluto conoscere, cosi come Pier, Max, Johnson, MattLeTiss o chi scrive molto meno come Marco Traverso o Raoul Duke. Ragazzi io vi ringrazio veramente di tutto e di cuore, è stato un piacere ed un onore essere membro e parte di una serata del genere.

Grazie Mille

Forza Lotta Vincerai Non Ti Lasceremo Mai!

Community rossonera, da sempre in prima linea contro l'AC Giannino 1986. Sempre all'attacco. Un sito di curvaioli (La Repubblica). Un buco nero del web (Mauro Suma)