Manuel Locatelli

414
© acmilan

Data e luogo di di nascita: 08/01/1998 – Lecco (LC)
Nazionalità: italiana
Ruolo: centrocampista
Altezza: 186 cm
Piede: destro
Valore di mercato: 8,0 mln € (fonte: Transfermarkt)
Procuratore: Stefano Castelnovo
Social Media: facebook instagram

In rosa nel Milan dal: 01 Febbraio 2016
Scadenza del contratto: 30 Giugno 2020
Sponsor Tecnico: nike
Numero di maglia: 73

Esordio tra i professionisti: 21/04/2016 / Milan–Carpi 0-0
Esordio in Nazionale:

Biografia
Dopo aver mosso i primi passi nel settore giovanile dell’Atalanta, a undici anni passa al Milan con il quale parte dagli Esordienti per arrivare fino alla Primavera.

© Forte

Aggregato alla Prima Squadra nel 2016, esordisce a 18 anni in Serie A nella partita casalinga contro il Carpi. Dalla stagione successiva trova sempre più spazio nell’undici titolare rossonero fino al culmine dei due gol con conclusioni dalla distanza contro Sassuolo e Juventus, sempre in casa. Il 3 agosto 2017 fa il suo esordio europeo giocando il preliminare di Europa League contro il Craiova. La stagione 2017/18 si rivelerà però rara di soddisfazioni. Impiegato spesso in spezzoni di partita per sostituire Biglia, in campionato parte solo 5 volte nell’undici titolare senza mai dare l’impressione di mantenere le ottime premesse viste nella sua stagione d’esordio.
Gioca in tutte le giovanili azzurre fino ad arrivare all’Under 21 con la quale gioca il Campionato Europeo nell’estate del 2017.

Caratteristiche tecniche
Centrocampista duttile e moderno dalla buona tecnica può ricoprire diversi ruoli nella linea mediana del campo. Nel 2015 è stato inserito nella lista dei migliori giocatori nati dopo il 1998 stilata dal giornale The Guardian.

Carriera
Club: Milan
Nazionale: Italia U21, Italia U19, Italia U17, Italia U16, Italia U15
Palmares Milan: supercoppa italiana 2016
Palmares: supercoppa italiana 2016
Palmares individuale:

Statistiche club

Community rossonera, da sempre in prima linea contro l'AC Giannino 1986. Sempre all'attacco. Un sito di curvaioli (La Repubblica). Un buco nero del web (Mauro Suma)