Pagelle Milan Borussia Dortmund 1-3

6807

La serata che avrebbe dovuto segnare la svolta (Pioli dixit), si spegne con l’infortunio (ah sì? Un infortunio?) di Thiaw. Il tedesco viene sostituito, vista mancanza di alternative e di coraggio nello schierare Bartesaghi, da Krunic. E non serve scendere troppo nei dettagli su quello che succede dopo.

Il tutto finisce con la solita imbarcata, visto che il Milan di Pioli ha la tendenza a prendere 3, 4, 5 goal con una facilità e una frequenza imbarazzanti.

Lo pseudoprogetto sportivo è palesemente a fine corsa, ma da un bel po’. Ora pare davvero difficile capire come uscire da questo vicolo cieco. E siamo solo a novembre. E la Champions ormai è andata salvo miracoli impronosticabili.

E facciamo ‘ste pagelle del c***o.

MAIGNAN: 4,5 – Errore inaccettabile sul 3 a 1, che chiude il sipario su una serata da incubo

CALABRIA: 4 – Difficile valutare una partita con un errore enorme sul rigore e un altro bello grosso sul colpo di testa a fine primo tempo

THIAW: 6 – Con il suo infortunio finisce tutto. Finchè rimane in campo si merita la sufficienza

(KRUNIC: SV – Ma il senso di metterlo da difensore centrale???)

TOMORI: 6+ – Tiene su la baracca come può e finchè riesce

HERNANDEZ: 5 – Pallida controfigura del terzino che ci ha fatto innamorare negli ultimi anni

ADLI: 5,5 – Tanto fumo e pochissimo arrosto

(JOVIC: 6 – Un palo e una bella occasione nei pochi minuti giocati. Molto meno peggio del solito)

REIJNDERS: 5 – Corre corre corre e non combina una mazza

LOFTUS-CHEEK: 5+ – Buttato in campo coi cerotti e gli sputi, non ripete la prestazione monstre di Milan – PSG.

PULISIC: 5,5 – Almeno ci provicchia, in una serata che definire negativa è dire poco

CHUKWUEZE: 6,5 – Il migliore in campo, tra rigore procurato e goal. Speriamo sia l’inizio di una nuova fase

(TRAORE: 6 – Esordio in prima squadra in un momento terrificante. Sufficienza di incitamento e di buon augurio)

GIROUD: 4 – Dal rigore sbagliato in poi è un totale disastro. Partita oscena di un giocatore che fatico sempre a criticare

PIOLI: 3 – Per favore staccate la spina. Il Mister on fire(d) è a fine corsa almeno da gennaio 2023, ma pare che nessuno in società, vecchia e nuova, se ne accorga o abbia intenzione di fare qualcosa.

FORZA VECCHIO CUORE ROSSONERO

Raoul Duke

 

Milanista dalla nascita, primo ricordo Milan-Steaua del 1989 e prima volta nella fu Curva Sud in occasione di un derby di Coppa Italia vinto 5-0. Affezionatissimo al Milan di Ancelotti nonostante tutto e fiero delle proprie scorribande in Italia e in Europa al seguito della squadra fino al 2005, anno in cui tutto è cambiato. DAI NAVIGLI ALLA MARTESANA, DA LORETO A TICINESE, TRADIZIONE ROSSONERA, TRADIZIONE MILANESE!