Marco Storari

427
© Daniele Buffa/Image Sport

Data e luogo di di nascita: 07/01/1977 –Pisa (PI)
Nazionalità: italiana
Ruolo: portiere
Altezza: 187 cm
Piede: destro
Valore di mercato: 0,3 mln € (fonte: Transfermarkt)
Procuratore: Vigo Srls
Social Media: twitter facebook instagram

In rosa nel Milan dal: 10 Gennaio 2017
Scadenza del contratto: 30 Giugno 2018
Sponsor Tecnico: adidas
Numero di maglia: 30

Esordio tra i professionisti: Stagione 1994/95 – Ladispoli (LND)

Biografia
Si forma nelle giovanili della Roma per iniziare il suo percorso da professionista nel Ladispoli nel 1994. E’ un portiere giramondo che nelle 24 stagioni in cui ha giocato da professionista ha girato ben 12 squadre (11 in Italia con una parentesi in Spagna nel levante) cambiando spesso a metà stagione. Protagonista di alcune annate buone (in particolare a Messina, Cagliari e Sampdoria) alternate a molte altre passate nell’anonimato come secondo o terzo portiere.

© FABRIZIO VILLA/AFP/Getty Images

Nonostante questo ha un palmares di tutto rispetto guadagnato negli anni alla Juve in campo nazionale e culminato con la conquista della Champions league col Milan nella stagione 2006/07, seppur sempre come secondo o terzo portiere. Non è mai riuscito a convincere squadre di vertice a dargli una chance da titolare ma ha saputo recitare il ruolo di comprimario con dignità e professionalità. Viene definito come “il portiere venduto dalle tifoserie” perché in più occasioni (ad esempio nell’ultimo anno a Cagliari) fu preso di mira dai tifosi come capro espiatorio per il cattivo andamento della squadra dove militava e ceduto nel mercato di Gennaio a furor di popolo.
La stagione sportiva 2017/18 è caratterizzato da due uniche presenze e sono circostanze particolari. L’esordio è avvenuto nella gara di ritorno contro i rossoneri dello Shkendija (l’andata finì 6-0) dove riposarono numerosi titolari per il campionato, la seconda ed ultima apparizione fu nel periodo più buio della stagione rossonera quando mister Gattuso appena subentrato a Montella pareggiò contro il Benevento (primo punto in serie A le streghe) e cercando di preservare i titolari schierò numerose riserve contro il Rijeka in Europa League andando incontro a una brutta sconfitta dove Storari non poté nulla.

Caratteristiche tecniche
E’ in generale un discreto portiere ma molto difficile da inquadrare tecnicamente in quanto non ha particolari doti né particolari difetti. Se la cava in tutti i fondamentali senza però eccellere in nessuno. Sembra un giocatore che soffre particolarmente l’ambiente ed il momento tanto da alternare annate ottime ad altre disastrose pur nella stessa squadra di militanza. Sembra soffrire la pressione e nei periodi difficili si è reso protagonista di alcuni ingenuità che ne hanno segnato la carriera. Di contro si è disimpegnato egregiamente quando ha potuto giocare “a cuor leggero” come negli anni alla Juve dove, quando chiamato in causa per sostituire Buffon infortunato, con la consapevolezza della superiorità dei bianconeri rispetto alle avversarie in campo nazionale ha sempre dato buona prova di sé riuscendo a prolungare la carriera oltre i quarant’anni. In alcuni periodi ha dimostrato di saper essere anche molto efficace come “para rigori”.

Carriera

Club: Ladispoli, Perugia, Montevarchi, Ancona, Napoli, Messina, Levante, Cagliari, Fiorentina, Sampdoria, Juventus, Milan
Palmares Milan: Champions League 06/07
Palmares: 2 campionati primavera (95/96, 96/97), Champions League 06/07, 4 campionati italiani (11/12, 12/13, 13/14, 14/15), 2 supercoppa italiana (2012, 2013), coppa italia 14/15, campionato di serie B 14/15
Palmares individuale: –

Statistiche club

Statistica rigori

Community rossonera, da sempre in prima linea contro l'AC Giannino 1986. Sempre all'attacco. Un sito di curvaioli (La Repubblica). Un buco nero del web (Mauro Suma)