Le 7 risposte e le 7 domande che avrei voluto leggere

7375

Comincio con il dire che non h la verità in mano e non conosco nei dettagli la vicenda, ma posso stare tranquillo che nemmeno i tanto “decantati” giornalisti di alcuni siti e televisioni private, sanno nulla a riguardo. Proprio questa assenza di notizie li manda ai matti, ergo, devono fare di tutto per stuzzicare e/o provocare per vedere una reazione. Una reazione che Elliott ha dimostrato da tempo non avere su nulla, gestiscono la cosa così e non stanno tanto a fare i complimenti. Non parlano, non rispondono, non sono interessati a mandare le missive come fanno altri dirigenti. Detto tutto questo, mi ha fatto sorridere leggere l’elenco di domande poste da un sito “specializzato” in calciomercato, legate alla nostra situazione dirigenziale. Domande alle quali mi permetto di provare a rispondere ma soprattutto, mi sarebbe piaciuto vedere questa grande inquisizione e curiosità, anche per altre situazioni.

Cominciamo con le mie risposte, ci tengo a sottolineare, mie risposte e non ufficiali, per le quali, se non ci fosse un palese secondo fine, non sarebbero nemmeno state poste le domande. Perchè Maldini e il resto del management non hanno ancora firmato il rinnovo del contratto in scadenza tra pochi giorni? Se solo ci fosse un pò di lucidità, si saprebbe che a fronte di passaggi di prorietà così importanti, c’è sempre un momento nel quale può capitare un vuoto di “potere”. Non hanno firmato perchè, probabilmente, penso io, le due strutture si stanno accordando su chi dovrà portare avanti la cosa. Ma soprattutto, non hanno firmato, perchè, e questo non lo nega nessuno, sicuramente c’è un problema di convivenza tra la parte sportiva e quella “economica”, e quindi? Come mai questa morbosità? I tifosi del Milan sono contenti si aver appena vinto uno scudetto insperato, è stato un exploit? A voi che, siete quelli che fino all’altro giorno sulle vostre colonne ospitavate editoriali pro-inter, che vi frega?

E’ stata fatta una proposta formale o è tutto fermo all’incontro di 3 ore fra Maldini e Cardinale? Anche qui, la morbosità di dover sapere che cosa si sono detti. Possono anche aver parlato della fusione a freddo, per quano ne sappiamo, a che pro questa domanda? Siete amici di Maldini, non mi risulta. Maldini avrà esposto delle sue idee e Cardinale avrà esposto le sue, come succede in mille incontri tra dirigenti e proprietari in tutte le società del mondo. Ci sarà il matrimonio? Bene. Non ci sarà? Allora inizieremo, nel caso a farci domande.
Chi doveva proporre il rinnovo tra RedBird ed Elliott? Qui siamo alla supercazzola. Ripeto quanto scritto prima, davanti a passaggi di proprietà di aziende così grandi, con situazioni contrattuali “pending” la procedura non è quella normale. Ovviamente per chi, come questi signori, è stato abituato al “padre padrone” che firma, decide e spende, le cose sono un pò diverse, soprattutto con questi colossi finanziari americani. Probabilmente ci saranno diverse trattative, visto che Maldini e Massara hanno una scadenza e Gazidis un’altra, quindi i tempi possono dilatarsi.
Quanti saranno gli uomini di Elliott nel prossimo CdA del Milan? Anche qui siamo all’Eva 3000y, il gossip. Sebbene possa essere un fattore rilevante, cosa c’entra con la situazione contrattuale di Maldini e Massara? Nulla. Il significato dietro questa domanda è un altro, ma è interessante scoprire come sono tutti interessati a questa cosa mentre in passato, andava bene tutto, madama la marchesa – cit-
E’ vero che Giorgio Furlani, uomo Elliott, è il candidato principale per sostiruire Gazidis nel ruolo di AD? Schiavone direbbe “Eh sti cazzi?”. Sappiamo chi è Furlani, sappiamo che un certo peso nel CdA, sappiamo essere uomo Elliott, quindi qual è il retro pensiero di questa questione? Ma il nome di Scheiner che è stato subito associato al Milan, dopo il passaggio a RedBirdy, invece? Non fa notizie e click, quindi meglio proseguire sulla strada della domandona.

E’ vero che Paolo Scaroni sarà riconfermato come presidente? L’unico uomo in società che passa il suo tempo a costruire modellini di stadi in Lego. Oggi scopriamo essere un punto focale per l’editorialista. Scaroni è un uomo politico di immagine per gestire alcune situazioni, che peraltro stanno andando alla velocità di Montolivo. Anche lui vicino a Elliott e anche ad altri? Anche qui, il fine della domanda, qual è?
Esiste un budget per rinforzare la squadra e puntare a rivincere? Notoriamente ogni società al mondo emana un comunicato sul proprio budget di spesa per il campionato. Non lo sapevo, lo scopro ora. Ci sono alcuni che mandano il pizzino, altri no. Elliott in questi anni non ha mai detto nulla di simile, nemmeno Maldini, eppure adesso è vitale saperlo. Ma d’altronde si sa, siamo allo sbando e meno male che ce lo ricordano.

Voi potete tirare le conclusioni che volete. Per quanto mi riguarda ho un’idea chiara sull’argomento, di certo c’è un problema ma lo si sta ingigantendo solo perchè si tratta di fare casino intorno al Milan. Perchè? Per quello che abbiamo scritto per una stagione, non parliamo con i giornali, non piacciamo a tanti e, questo lo sottolineo ogni volta, come dice Serafini, “abbiamo creato redazioni di frustrati dopo anni di trionfi”, quindi oggi non c’è godimento maggiore di sparare sul Milan. Ora mi permetto di chiedere, a chi ha solertemente stilato le domande per il Milan, per Elliott o per RedBird, di provare anche a scrivere qualche domanda su questi argomenti:

  1. Come mai quando arrivò il cinese Mr.Li nessuno si è fatto domande riguardo la provenienza dei soldi e del futuro proprietario?
  2. Come mai quando venivano fatte certe domande al Condor nelle assemblee dei soci, costantemente senza risposta, nessun giornalista le ha mai nè poste nè mai scritte su un qualsivoglia giornale? Dove eravate?
  3. Del passaggio di proprietà tra Elliott e RedBird si è andato a cercare il cavillo su ogni comunicato. Come mai al tempo del prestito di Oaktree non c’erano domande su come restituire gli oltre 200M$ prestati, con i bilanci già ampiamente disastrati?
  4. E’ possibile sapere il budget mercato di Inter e Juve che per l’ennesimo anno si trovano ad avere dei bilanci pesantemente intaccati dalla perdite?
  5. Di questo budget mercato è possibile sapere quanti di questi soldi arriveranno da scambi, plusavalenze e operazioni di giocatori minori?
  6. Come mai, se si pensa che ci siano delle operazioni sospette, nessuno ha provato a contattare Cerchione, una volta date le dimissioni, per avere la sua versione dei fatti?
  7. Avendo aperto un nuovo filone giornalistico e investigativo, può essere auspicabile leggere delle domande inerenti alle situazioni societarie di altre squadre di Serie A e B?

    FORZA MILAN

    Johnson

"...In questo momento l'arbitro dà il segnale di chiusura dell'incontro, vi lasciamo immaginare fra la gioia dei giocatori della formazione rossonera che si stanno abbracciando..." la voce di Enrico Ameri chiude la radiocronaca dal San Paolo di Napoli. Napoli-Milan 2-3, 1 maggio 1988. Per me, il lungo viaggio è cominciato da lì, sempre e solo con il Milan nel cuore.