La fifa blu

26 ottobre 2017 | Di | Rispondi Di più

Checchè ne dicano, Max, tu hai fatto un buon Mercato. Il migliore possibile

Ma allora si può anche vincere! E gustarsi un attimo di felicità. Niente trionfalismi, per carità. Non è proprio il caso. Restiamo lontani anni luce dalle prime. E sullo sfondo vediamo minacciosi i Gobbi. Però la partita con il Chievo mi metteva una fifa blu. E mi gusto la vittoria. Con le sue luci e le sue ombre. Non stiamo bene come vorrei. Ma neanche male come vorrebbero i nostri avversari. In primis le vedovelle del Giannino. Per mettere il silenziatore a chi ci odia c’è solo una strada da percorrere. Quella dei risultati. E finora, purtroppo, siamo caduti troppo spesso rovinosamente nel fosso. Chi non ha mai criticato il Giannino e chi il Giannino l’ha costruito deve avere una bella faccia di bronzo per scagliarsi contro la nuova Società. In molti ce l’hanno. E’ la vita, ragazzi. Preoccuparsi per la situazione di bilancio, per la solidità economica del club che si ama ci sta. E’ fuori luogo e molto singolare, però, che a farlo sia chi ha lasciato che si creassero voragini economiche e tecniche, di cui stiamo pagando le conseguenze. Tanto più dopo l’affermazione di aver venduto per amore e in mani sicure. Ora è inutile spendere energie, inseguendo timori e coltivando rancori. Bisogna concentrarsi sul campo, l’unico giudice severo e attendibile. Nel mio pre guardo gli Orrendi solo fino al 2 a 0. E mi torna in mente quel pensiero. Quale sarebbe la situazione di classifica delle due squadre a panchine invertite? Tento di scacciarlo, ma la mia fiducia in Montella è ai minimi storici. Per me, checchè se ne dica, top plyers o non top players, la rosa è tutt’altro che scarsa. Possono sparare a pallettoni su di te quanto vogliono, Mira, ma tu hai fatto un bel Mercato. E guarda che io sono una che…. pure secondo me è come dico. Ritengo che sia mediocre il manico. Devo sperare che a Vincenzino nostro venga l’idea giusta e che su questa lavori alacremente? In fondo alla fine l’idea geniale è venuta anche a dei nutrizionisti. Hanno scoperto un metodo rivoluzionario, per superare la prova costume. Basta fare le vacanze in montagna. Stupida io a non averci mai pensato. La montagna non mi piace? Pazienza. Non mi piace nemmeno il Milan che schiera Montella. Eppure me lo cucco.

L’effervescente impazienza, che aveva caratterizzato il mio approccio alle prime partite, lascia il posto a una serpeggiante inquietudine. Di più. Mi vengono attacchi di fifa blu. Perdere o pareggiare con il Chievo, con la nostra anemica classifica, sarebbe un disastro. E , messi come siamo, so che vincere, anche se non impossibile, sarà difficile. Pensare alla formazione che scenderà in campo mi provoca fastidio. Sarà l’ennesimo undici diverso. E non certo quello che vorrei io. Chissà quando vedrò le due punte con Calha trequartista o con Suso a destra e Andrè a sinistra. Che la difesa sia a tre o a quattro ora non mi interessa più molto. Bonucci mi sta deludendo. Inutile negarlo. Però Leo è e resta il mio capitano. E mi stringo a lui, sperando che migliori notevolmente le sue prestazioni. Ce ne sono già tanti che lo massacrano, per fargli pagare lo sgarbo ai Gobbi. Magari questa squalifica può aiutarlo a ricaricare le pile. Leo, tu sei nella Top XI della Fifa dell’anno 2017. Qualcosa vorrà pur dire. Io, invece, sono nella Fifa blu. Anche questo nel suo piccolo ha un significato. Dove sono finiti i sogni, le speranze, le fiduciose attese delle partite di inizio stagione? Stanno lì, sepolti dalla cenere della delusione. Ma la brace farebbe presto a riattizzarsi, eh! Bah, non possiamo volare alti. Vediamo stasera….

Ecco la formazione. 3-4-2-1, come previsto. Calabria e Borini esterni di centrocampo. RR terzo di difesa. Bah! Io non avrei messo Davide. Fabio e RR sarebbero stati i miei terzini. Loca dentro a irrobustire il centrocampo. Calha dietro a Kalinic e Andrè. Suso, però, è stato il migliore contro il Genoa. E’ vero. Potrei prendere in considerazione l’alternativa di André schierato a sinistra nel tridente. Ma credo che, almeno inizialmente, privilegerei la prima opzione. Ho troppa voglia di veder sbocciare Calha, che non è certo il mediocre calciatore visto finora. Voglio che Hakan dimostri finalmente quanto vale. La partita comincia e io sono lì, davanti alla Tv. Avrei potuto essere al Bentegodi, visto che risiedo a 35 Km da Verona. Non sono stata pungolata dal propellente dell’entusiasmo. Dai, che si comincia. Sembriamo un po’ più aggressivi e fluidi del solito, ma di tiri neanche l’ombra. RR fa degli splendidi lanci a tagliare il campo. Ci manca sempre, però, l’ultimo passaggio. I cross di Kessie e Suso, a coronare due ottime azioni,non sortiscono effetti. E bisogna stare attenti anche al Chievo. Colpo di testa di Pellissier a scavalcare Donnarumma. Respinge RR. Tirano da fuori. Gigio blocca. Musacchio si allunga sulla punizione di Calha. Mette alle stelle. Corner per loro. Tomovic incorna solo soletto. Per fortuna la palla va oltre la traversa. Cross di Suso respinto da un difensore. Lui la riprende. Rientra verso il centro. Sinistro a giro! Goooollllll!!!!!!! Sììììììììì!!!!!!!!!! Io non l’avrei schierato. E chi se ne frega? Mica per questo sono meno felice. Pericoloso tiro di Birsa che sfila a lato. Ancora Suso. Cross! Testa di Cesar che infila la sua porta! E vai!

Chiudiamo il primo tempo con un risultato che va oltre le mie aspettative. Non sto a fare la schizzinosa se il primo tiro in porta l’abbiamo fatto dopo quasi 40 minuti. L’importante è che sia entrato. Bellissima, peraltro, la conclusione di Suso. Mi incarto con piacere pure l’autogol. Suso è stato nettamente il migliore. Ottima anche la prova di RR. Abbiamo giocato un po’ meglio del solito. Vediamo la ripresa. Facciamo tentativi di pressing alto. Mi piace! Tiro a lato di Calha. Perchè, Hakan? Perchè sparacchi così proprio tu che hai un destro magico? Biglia perde una brutta palla. Mi sembra che stavolta siamo più rapidi e organizzati del solito e rimediamo senza eccessivi patemi. Facciamo un bellissimo contropiede. Kessie la dà a Chala che entra in area e fulmina Sorrentino! Sììììììììì!!!!!!!! Così ti voglio Hakan! Sono ai sette cieli. Gran tiro di Birsa su respinta della nostra difesa. Fuori. Poi…. Il fattaccio. Kessie fa un perfetto assist per Birsa, che ringrazia e segna. Nooo!!!!!!! Perchè il solito pasticcio? Perchè, maledizione al secchio? Sto ancora imprecando, quando Suso la imbuca all perfezione per Kalinic. Bell’esterno destro di Nikola sull’uscita di Sorrentino e la rete si gonfia! Sìììììì!!!!!!!!! Loca sostituisce un opaco Biglia. Fascia a Suso. Entra anche Montolivo per Suso. Fascia a Romagnoli. Ma non potevi mettere Andrè e farmi vedere Calha dietro le due punte, Vincenzo? Perchè non lo fai mai? Perché? Punizione laterale per il Chievo. Tremenda zuccata di Tomovic. Traversa! Gigio è riuscito a deviarla con la punta delle dita, compiendo un miracolo. Calha al bacio per Andrè sulla destra dell’area. Il tiro è respinto da Sorrentino in uscita bassa. Controlliamo bene rimanendo in attacco. Quando….. Violento e involontario contrasto aereo. Calabria stramazza a terra. Tenta di rialzarsi, ma si vede che è frastornato. Rimane steso al suolo. Lunghi brividi di paura. Esce in barella. Però alza il braccio. E’ cosciente. Meno male. Si può sperare bene.

La partita finisce. Abbiamo preso una boccata di ossigeno. La squadra mi ha trasmesso l’idea di una maggior solidità difensiva, ma l’assist di Kessie a Birsa e le due palle lasciate alla testa di Tomovic non lasciano tranquilli. Tutt’altro.E rimane la sensazione che con una sola vera punta non siamo incisivi. Suso, che io non avrei schierato, è stato il migliore e ci ha tolto le castagne dal fuoco. Grande anche RR. Mi pare che siamo stati un po’ più brillanti a livello fisico e un po’ più fluidi sul piano del gioco. Biglia può e deve fare meglio. Insomma, di strada da fare ce n’è ancora parecchia. La coperta sembra corta. La mia fifa blu ora scandisce l’attesa della partita con i Gobbi. Spero che il gol faccia sbloccare Calha, che io ritengo un ottimo giocatore. Sabato ci sarà da soffrire. E noi, sugli spalti o da casa, saremo lì, con il cuore che batte insieme a quello dei nostri ragazzi. D’accordo, loro sono più forti. Quindi non sccederà. Ma, se succede….. Forza Società! Forza Milan!

Chiara

Tags: , , ,

Categoria: Voglio essere Chiara

Sull'autore ()

Se risalgo il lungo fiume della mia vita fino alle sorgenti, ci trovo sempre il Milan. Il primo? Quello di Rocco e del giovane Rivera. Molti sono meteoropatici. Io sono Milanpatica.Vivo le gioie e i dolori con la stessa dirompente intensità. Perdutamente innamorata di questi colori, non credo che l’amore sia quieta e serena accettazione. Se mi sento tradita, esplodo! E sono parole di fuoco! Ma poi, nonostante i miei fieri propositi, mi ritrovo sempre lì, immersa in un luogo dell’anima chiamato Milan.