Russia 2018 – Gironi E e F

2297

In attesa della stramaledetta sentenza della Uefa continuiamo la nostra rassegna sui mondiali pronti ad aggiornarvi nel caso vi fossero novità. Finora è andato tutto secondo copione, certo qualcuna favorita è passata agli ottavi come piazzata e non vincente del girone, ma a conti fatti non c’è alcuna grande sorpresa e vanno così componendosi le varie partite ad eliminazione diretta: Uruguay-Portogallo e Francia-Argentina da una parte, Spagna-Russia e Croazia-Danimarca dall’altra.
Ed ora passiamo alle sfide odierne.

GIRONE F – A meno di cataclismi nella sfida tra Corea del Sud e Germania, i giochi per il passaggio del turno si sono probabilmente conclusi con il gol di kroos allo scadere grazie a un portiere svedese ben rivettato a terra. Ora tocca al Messico sfruttare l’occasione per concludere il girone al primo posto cercando così di evitare (non è detto) il quotatissimo Brasile. La Germania per passare come vincitrice del girone non può che sperare negli svedesi, ma non sembra l’opzione più probabile.

GIRONE E – Girone tutto da decidersi con una match che sa tanto di spareggio ossia la sfida tra Serbia e Brasile. I serbi sono chiamati a vincere e ne avrebbero anche le qualità visto il tasso tecnico, il problema è una difesa a tratti imbarazzante e dei blackout di concentrazione davvero importanti durante i 90 minuti. Occorrerebbe la partita perfetta, ma saranno in grado di disputarla? Ne dubito.
A Nizhny Novgorod si disputa invece la sfida tra Svizzera e Costarica. Agli elvetici basta un pareggio per il matematico passaggio del turno e se il girone F dovesse vedere la vittoria del Messico è assai probabile che non si spremano più di tanto in modo da evitare uno scontro agli ottavi contro la ben più quotata Germania.

E ora il sondaggione!
Con una nuova proprietà chi resta al 100%? Il sondaggio di ieri ha visto una vittoria netta, schiacciante, un risultato conquistato di buzzo buono, insomma una stravittoria di Suma con il 75% delle preferenze. Un piano marshall è per sempre.

 

Community rossonera, da sempre in prima linea contro l'AC Giannino 1986. Sempre all'attacco. Un sito di curvaioli (La Repubblica). Un buco nero del web (Mauro Suma)