Buchi bianchi e buchi neri

8686

Ma allora esistono davvero i buchi bianchi! E ci sono universi paralleli in cui non ci parcheggiamo sempre di traverso! Segna Borini. Suso fa gol di destro. E pure in contropiede! Mancava solo una rete su calcio d’angolo per l’apoteosi dell’impossibile che diventa realtà. Espugniamo Marassi alla faccia mia. La tremula, sbiadita speranza di vittoria che tenevo in cuore era sopraffatta da ansie, paure, pessimismo. Insomma, la Supercoppa oltre alla beffa ci porta il danno di tre giocatori squalificati. Pure il medico ci inibiscono con motivazioni che superano il limite del ridicolo. Leggendole, nonostante la mia rabbia, non riesco a frenare una risata. Anche Gattuso deve rimanere ai box. Ma questo non lo reputo un gran problema. Ci penserà Riccio. Il Pipita non è ancora andato. Piatek non è ancora arrivato. Così ci presentiamo a Genova con una sola punta in organico. Geniale! Potete dire quel che volete, ragazzi. Non ho proprio digerito la gestione del caso Higuain. Ma , nel calcio come nella vita, bisogna girare pagina ed andare avanti. Piatek, tutto sommato, mi piace. Certo, temo  diventi l’ennesima vittima del nostro non gioco che, di offensivo, ha solo l’aspetto di indurre a dire parolacce. Metti se qualcosa va storto e all’improvviso arriva Batshuayi. Scaccio il pensiero orrendo. Se non siamo cretini, ci facciamo fare dal Chelsea uno sconto sul riscatto di Baka. Dai, che forse non tutto il male viene per nuocere. Vado a fare shopping e non vedo la Roma vincere, non senza patemi, contro un rabberciato Torino. Non guardo gli Orrendi per scelta.  Faranno un boccone del Sassuolo. Attuo, quindi, la politica dello struzzo, visto che il calcio mi dà solo dispiaceri. Invece ho una bella sorpresa. Bellissima! Questo mi rianima un po’.

Così non mi sottraggo all’immersione in un bagno di partite. L’Atalanta passeggia a Frosinone. Non serviva certo questo per acuire la mia voglia di Gasp. Ma insomma… Fiorentina Samp e Cagliari Empoli mi fanno divertire. Cappero, Muriel! Sempre sul pezzo il vecchio Quaglia! A me sembra che gli altri, tutti gli altri, giochino meglio di noi. Pasqua è un signor arbitro, a differenza di tanti suoi colleghi. Lo dimostra anche alla Sardegna Arena. Se Barella va all’Inter, per me sarà un altro duro colpo. Sveglia, Paris. Tu, che puoi, fregatene del FPF. Da’ una vagonata di soldi al Napoli per Allan, in modo che Barella vada da Ancelotti. Ma la lingua batte dove il dente duole. Non esistono solo buchi bianchi e neri. Ci sono anche quelli bianconeri. C’ho le prove! Uscirne non è facile. Sono presidiati da signori con un fischietto in bocca, che ti danno martellate in testa, se, sovvertendo le leggi della Fisica, tenti di farlo. Società, ribellati, maledizione al secchio! Il Napoli stende la Lazio in una bella partita condita da occasioni da gol e pali in quantità industriale. Bene! Simone Inzaghi si lamenta per il doppio giallo ad Acerbi. Nello specifico ha anche ragione. C’è , però, un dettaglio. Se i nostri avessero fatto falli alla Lulic e alla Bastos, noi avremmo finito in 8. Dentro di me si accende una piccolissima, tenue speranza. Fa timidamente capolino nel buco rossonero del mio cuore. Vincessimo domani a Genova…

La formazione vede Borini al posto di Josè Mauri, rispetto alle mie aspettative. Certo, non si tratta di uno scambio tra giganti. Però, almeno, Calha non fa il rebbio sinistro del tridente. Spero che a Cutrone non venga un raffreddore. Con la faccenda Higuain, passa sotto traccia la questione della terza punta. Il ragazzo olandese che gioca nel Genk è davvero un’ala veloce e incisiva? Bah. Io non lo conosco. Ma è infortunato da Ottobre… E il centrocampista da prendere, visto che Montolivo e Bertolacci sono pesi morti? E pure Josè Mauri… Cerco di concentrarmi sulla partita, che ci può riportare, seppure momentaneamente, al quarto posto. Sogno una grande prestazione di Calha. Però non ci credo molto. Penso che, se avessi di meglio da fare, non starei neppure davanti alla Tv. Forse. Vediamo Paquetà, dai. Magari… Mi rifiuto di completare il pensiero. Un po’ di scaramanzia non guasta mai.

Per un motivo o per l’altro noi giochiamo sempre in giorni e/o orari improbabili. Agli altri non capita mai. Chissà perché…. Comunque sia, devo uscire da quell’orrendo buco bianconero. La designazione di Orsato non mi aiuta a farlo. Riccio in panchina mi riporta alla mente una faccenduola. “Tutti possono sbagliare”, disse il riccio, scendendo dalla spazzola. Sono proprio una baluba, mi dico. E sorrido. Bene, dai. Gente allegra, il ciel l’aiuta. E noi abbiamo proprio bisogno di un aiuto dal cielo. Scaccio i buchi neri che vogliono impadronirsi della mia anima. Non riesco a sostituirli con buchi bianchi. Vago tra color che son sospesi. Non mi doto di carta e penna, per prendere qualche appunto. Tanto non farò la cronaca della partita… In effetti partiamo male, more solito. Lenti, macchinosi. Il povero Patrick viene abbandonato a se stesso. Si infortuna pure Zapata. Mannaggia… La prendo con filosofia. Almeno entra Conti, un ragazzo su cui punto tantissimo. Abate da centrale ha fatto anche bene. Certo, in coppia con Musacchio…. Giochiamo male e perdiamo calciatori. Insomma, niente di nuovo sul fronte occidentale.  Già, Remarque, un grandissimo scrittore, secondo me, non apprezzato appieno. Credo che la stessa cosa accada, parlando di allenatori, con Gasperini. Verso la fine ci svegliamo un po’. Sussulto sul palo di Paquetà. Questo ragazzo ha sicuramente dei numeri. Fa vedere degli ottimi sprazzi di classe. Molto bravi anche Gigio e Baka. Mi raccomando lo sconto, Leo. Esplodo sul giallo per proteste a Cutrone. Perchè ammoniscono sempre i nostri, mentre gli altri possono permettersi di urlare impunemente quel che vogliono? Non vedi che c’è qualcosa che non va, Società? Sveglia!

Hai dei numeri, ragazzo!

La ripresa scorre via meglio, anche se il Genoa continua a farsi pericoloso. Mi arrabbio su quel tiro incrociato di Borini che sfila a fil di palo. C’erano le deviazioni di un difensore e del portiere. Come si fa a non dare il corner, maledizione al secchio? Mi calmo. Per come battiamo gli angoli noi, forse abbiamo evitato una pericolosa ripartenza loro. Un paio di bellissime palle lanciate da Calha non trovano il cecchino capace di cacciarle con cattiveria in rete. Conti dal fondo alza la testa e la mette rasoterra per il libero Borini Goooollllll!!!! Sìììììììì!!!!!!! E vai! Rischiamo di fermarci subito. Veloso esplode una mina dal limite. Gigio riesce a toccarla, deviandola sulla traversa. Grandissimo, Gigio! Non è la prima volta che ci salvi in questa partita. Scampato il pericolo, non soffriamo più molto. Poi accade un vero miracolo. Cutrone lancia Suso in contropiede. Jesus perde un po’ di vantaggio sul difensore, ma tiene nella corsa e confeziona un destro che si infila sul palo opposto. Sììììììì!!!!!!!! Siamo quarti. La muta degli inseguitori è sempre lì, però. E ci aspettano Napoli e Roma… Brrr!!!!!!

Desidero tanto il tuo riscatto.

Scusa, Napoli. Il tuo secondo posto è al sicuro. Sai bene che per il primo non puoi farci niente. Allora, anche se non vincessi a S. Siro Sabato, non succederebbe nulla di grave. Capisci a me. Che dire, ragazzi? Mi sono tirata un po’ su di morale. E’ ovvio che da Calha mi aspetto di più, perché, a torto o a ragione, gli attribuisco grandi potenzialità. Io, però, non lo vedo giocare malissimo come dicono quasi tutti. Avrò bisogno di occhiali? Commette tanti errori, per carità. Ma fa anche cose buone, distribuendo qualche palla davvero invitante. Certo, non è un’ala. Registrasse il piede al tiro, visto che il record di gol su punizione nella Bundes non me lo sono sognata, come mi è capitato di fare per la velocità di RR….. Baka, sperando venga riscattato, e Paquetà mi sembrano due ottimi acquisti. Giusto darne merito a Leo, al quale, come del resto a Maldini, ho rivolto dure critiche per comportamenti che non mi sono piaciuti. Messa da parte la profonda amarezza per il caso Higuain, guardo a un futuro che si chiama Piatek. Ho scampato Batshuayi, vero? Spero che arrivi un altro paio di giocatori ad hoc. Sappiamo tutti in quali ruoli. Il quarto posto è solo momentaneo, d’accordo. Ci attendono Napoli, Roma e pure l’Atalanta, dopo il Cagliari. Brrrr!!!!!!!! Il buco nero è lì, pronto ad avvilupparci. Gattuso non mi piace, perché mi sembra non abbia le competenze tattiche necessarie. Io non vedo schemi di gioco apprezzabili. Fosse cuoco, per me sarebbe specializzato in minestroni. Niente da dire, comunque, sul fatto che sappia gestire emergenze e bufere. Mica facile tenere motivato il gruppo in una situazione caotica come la nostra, senza avere il supporto della Società. E’ Rino il parafulmine. E’ lui che deve parlare di arbitri e di Higuain. Questo bisogna riconoscerlo. Inutile negare l’esistenza di buchi neri. Speriamo non inghiottano anche Piatek. Ma si può sognare anche qualche buco bianco? Non so. Però, se la speranza è l’ultima a morire, teniamola in vita fin che possiamo. Forza Milan!

Chiara

Se risalgo il lungo fiume della mia vita fino alle sorgenti, ci trovo sempre il Milan. Il primo? Quello di Rocco e del giovane Rivera. Molti sono meteoropatici. Io sono Milanpatica.Vivo le gioie e i dolori con la stessa dirompente intensità. Perdutamente innamorata di questi colori, non credo che l’amore sia quieta e serena accettazione. Se mi sento tradita, esplodo! E sono parole di fuoco! Ma poi, nonostante i miei fieri propositi, mi ritrovo sempre lì, immersa in un luogo dell’anima chiamato Milan.