Pillole !

3580

A pensarci adesso questa estate è stata a dir poco intensa quanto burrascosa. I fatti si sono succeduti alla velocità della luce. In questi casi ricordare tutto con esattezza è pressochè impossibile, rimangono solo le … pillole.

A come AD. Al momento è anche il presidente. Un vecchio volpone della finanza italiana ed internazionale non che grande milanista. Qualche macchia sul curriculum ce l’ha ma a quei livelli se non ce l’ha sei un Fassone qualsiasi

B come Bonucci. Nonostante tutto non riesco a volergli male. Finchè ha giocato si è comportato da professionista e, quando serviva,  anche da capitano. Era semplicemente una storia che non poteva funzionare. È andato; buon per lui, meglio per noi…

C come Caldara. Meglio un Mattia domani che un Bonucci oggi. In prospettiva il vero affare coi gobbi  l’abbiamo fatto noi. Una volta tanto….

D come Dio del calcio. Signore Benedetto, per favore, almeno stavolta non facciamo scherzi. Non ti sembra che abbiamo già dato abbastanza ?

E come Elliott. Nel bene e nel male serve aggiungere altro ?

F come Fassone. Ho scoperto anch’io di avere un sacco di soldi sul conto corrente anche se non so da dove vengono. Sarà un errore della banca ? Ma sì, ma che mi importa, al momento vado al mercato e mi do alla pazza gioia poi si vedrà. Intanto che ci sono mi aumento lo stipendio. ‘sa mai ….

G come Gatto. Non dire gatto finchè non ce l’hai nel sacco. I detti degli anziani hanno sempre un fondo di saggezza sarebbe meglio tenerne conto.

H come Higuain. Non sarà bellissimo da vedere ma a noi servono gol e lui ne ha sempre fatti in abbondanza. Un bomber che non si può discutere ed in più sa giocare anche per la squadra. Il classico uomo giusto al momento giusto, tutto quello che non avevamo là davanti e Dio sa quanto ne avessimo bisogno.

I come Illusioni. Al momento meglio non farsene troppe e rimanere coi piedi per terra. Do per scontato che la risalita sarà faticosa ma se penso a come eravamo ridotti un mese e mezzo fa sono già contento così.  Poi … non metto mai limiti alla divina provvidenza.

K come Kalinic. Come dire: se te la vai a cercare poi non devi lamentarti. Ci è costato solo una piccola minusvalenza ma poteva andare molto peggio

J come Juve. Nonostante tutte le nostre peripezie sono felice di essere nato rossonero. Anche se sono stati illuminati dal 7° Cristo Rinato e si sentono la razza eletta  se la mamma mi avesse fatto gobbo non l’avrei mai perdonata.

L come Leonardo. Quando andò all’Inter molti lo definirono traditore ma non l’ho mai pensato. Sarà che la storia puzzava di Giannino ma dentro di me ho sempre creduto avesse le sue buone ragioni. Conosce il mondo del calcio come pochi, ha una certa esperienza ad alto livello, parla 5 lingue, è un uomo intelligente, con grande savoir faire e le “fisic du role” che non guasta. E’ partito bene speriamo continui meglio.

M come Maldini. Se come dirigente diventerà come un fuoriclasse come lo è stato da calciatore lo vedremo. Certamente quando chiederà ad un giocatore se vuole venire al Milan questo lo guarderà come se nostro signore in persona gli chiedesse di sacrificare l’agnello. Ad un’icona non si dice no.

N come NO. Quello che ha risposto Leonardo a Marotta e Paratici a qualsiasi nome proponessero per lo scambio con Bonucci. Caldara doveva essere e Caldara è stato. Applausi !

O come Ossignur ! E’ quello che ho esclamato quando il “triangolone” coi gobbi è diventato ufficiale. Faccio ammenda, quando i giornalisti ne parlavano non ci credevo e faccio fatica a crederci anche adesso.

P come Perez. Florentino Perez. A’Florentì, grazie… Ci siamo capiti vero ?

Q come Quasi. Non fosse stato per un paio di mangiapane ad ufo che non si vogliono schiodare per niente al mondo avrebbero fatto piazza pulita definitivamente. Ma ci sono QUASI riusciti. Un altro annetto e ci togliamo dalle scatole anche questi. Bene così, anzi, giusto così !

R come Reina. Non mi ha mai fatto impazzire ma gli riconosco carisma, esperienza, grande senso della posizione e facilità di giocare la palla. Un competitor ingombrante per Donnajunior speriamo che non soffra troppo la concorrenza. Recuperarlo è necessario altrimenti abbiamo buttato via un sacco di soldi e di tempo. Speriamo bene …

Forza Ivan !

S come Strinic. Mi dispiace davvero per quel ragazzo. Col cuore non si scherza e gli auguro di venirne fuori alla grande ma soprattutto di stare bene. Il calcio è un gioco e per un gioco non si deve rischiare la cotica.

T come Target. Non so a quale obiettivo può puntare questa squadra. Ci sono certezze ed incognite, valori e scommesse ma sono curioso di scoprire e vivere questa nuova stagione. Spero di divertirmi e poi quello che verrà, verrà …

U come Unico. Unico è l’amore dei tifosi milanisti. Dopo tutto quello che è successo questa estate fare 35.000 abbonati e superare quelli dell’anno scorso è un segnale commuovente. Anche Milannight sarà orgogliosamente tra quei 35.000. Come ? non capite ? abbiate un po di pazienza…

V come Valore. Quello di questa rosa è superiore a quello dell’anno scorso, quanto superiore difficile dirlo. Higuain, Caldara, Bakayoko, Castillejo, Laxault. Sui primi due non ho dubbi, gli altri tre potrebbero dare molto. Adesso dipende tutto da loro e da Gattuso. Forza ragazzi, stupiteci…

Z come Zaza. Penso che avrebbe dovuto arrivare ma ci è andata male, ce l’ha soffiato Cairo  e dovremo accontentarci di Higuain. Accidenti, non ce ne va dritta una.

W come Wait. Alla prima di campionato l’Inter ha perso a Sassuolo contro ogni pronostico e le grandi hanno faticato oltre misura. L’Unica sembrata in forma è stata il Napoli.  Aspetterei a trarre conclusioni affrettate è ancora calcio d’Agosto e le sorprese sono all’ordine del giorno. Rimango convinto che i nerazzurri siano la seconda forza del campionato. Sulla carta …

X come mister X. Non ditemi che ne avete nostalgia. Non vi credo.

Y come You. Questa estate è finalmente passata. Ci aspettano le ultime 60 ore di attesa e finalmente si ricomincia a giocare. Mi chiedo sempre come avremmo fatto a passarla indenni senza di Voi che tutti i giorni date un senso ai nostri sforzi. Anche questa estate il Night ha fatto numeri da paura. Grazie e …

FORZA MILAN

Axel

Puoi cambiare tutto nella vita. La fidanzata, la moglie, l'amante, la casa, il lavoro, la macchina, la moto e qualsiasi altra cosa che ti viene in mente. Solo una cosa non potrai mai cambiare. La passione per questi due colori. "il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari". Grazie mamma che mi hai fatto milanista, il resto sono dettagli.