Capitan futuro “Bagliore di fiamma”

7581

Perdonalo Pluto, non scherziamo non mi riferisco al cane domestico di Topolino ideato da Walt Disney ma a Pluto il Dio greco della ricchezza, dell’avarizia e della cupidigia, perdona “Bagliore di fiamma” Sandro Tonali da Lodi che per amore del glorioso Milan ha deciso di tagliarsi l’ingaggio per continuare ad indossare i nostri colori.
Questo è quello che il tifoso del Milan vuole vedere, vuole attaccamento alla maglia, quell’attaccamento ai nostri colori che per esempio aveva “Koh I Nor, montagna di luce” Daniele Bonera, che aveva “Le ali della libertà” Luca Antonini, che aveva naturalmente “il seguace di Ippocrate, il figlio di Esculapio, Colui che ci indicò la via della dieta” ovvero il Dottor Rodolfo Tavana.
Il tempo dei giocatori che per rimanere chiedono più soldi, più “argent” come dicono a Chateauroux, e se non glieli dai storgono il naso quasi come se ad un bancario chiedi di lavorare fino a mezzogiorno e cinque, non è finito, è strafinito.
Sandro Tonali nuovo simbolo milanista e “capitan futuro” erede di Andrea Poli, lui che sembra il fratello minore Potsie Weber di Happy Days, ha a cuore e ribadisco ha a cuore, bisillabo di felicità, le sorti della nostra squadra.
Il rigore di Jorginho ha avuto in me la stessa sensazione che potrei avere provato baciando Pippo Franco mentre interpretava la badante Giuseppina in Zucchero miele e peperoncino, martedi sera anzi ho preferito godermi, gustarmi, il film su TV8 “Madame” con Toni Colette e Harvey Keitel, ambientato nella splendida cornice parigina.
Oggi giovedì 8 luglio invece i ragazzi torneranno a radunarsi nella cappella Sistina di Milanello, là dove “il Capitano Stubing” Arrigo Sacchi inventò il gioco del calcio.
Al contrario del rigore di Jorginho il primo giorno di scuola a Milanello mi provoca invece quei fremiti che tanto mi erano cari in pubertà, pruriti e palpitazioni che provavo nel vedere le nuove compagne di classe.
Domani Stefano Pioli guiderà il nuovo raduno come Karen Hasler, compianto attore e regista, leggenda del cinema muto cecoslovacco guidò i suoi attori nel capolavoro Ceske Hrady A Zamky, girato nel 1916. John Malkovich Stefano Pioli proverà anche quest’anno a creare quell’armonia e quel gioco che sembrano provenire da uno spartito musicale di un compositore salisburghese.
Un Milan che si presenterà da favorita in questa Champions League pronta a mettere davanti il proprio muso esattamente come il ronzino Brut De La Cote al Prix de Padoue nell’ippodromo di Cagnes sur Mer.
Il volo Wizz Air da Orio al Serio a San Pietroburgo Pulkovo del 28 maggio 2022 è già prenotato, la colazione alla pasticceria Malaya Morskaya dolce come lo zenzero anche. Negli occhi e nella mente la Champions sollevata la sera prima.
Alzala Sando Alzala!                        –Tarlo Paneaigatti-

Community rossonera, da sempre in prima linea contro l'AC Giannino 1986. Sempre all'attacco. Un sito di curvaioli (La Repubblica). Un buco nero del web (Mauro Suma)