Un pò di news

3473

Nella pausa per la UEFA Nations League, oltre a contare i superstiti che potranno prendere parte al primo allenamento con Gattuso, ci sono state delle interessanti notizie da commentare. Lascio a voi il piacere. Chi avesse notizie di Montolivo è pregato di contattare la Sig.ra Sciarelli che sta preparando una puntata ad hoc.

 

Milan, Fassone: “Sì, Yonghong Li voleva Ronaldo. Lo convinsi a lasciar perdere…”

Inizio con il botto per la giornata di oggi. Direttamente dalla sua residenza sabauda l’ex Amministratore Delegato rossonero, non giallo cravattato, lancia la super bomba di mercato. Se non fosse stato per un suo pronto intervento il Milan avrebbe acquistato CR7 nell’estate 2017. Con che soldi, come al solito, lui non ne ha idea. Per questa ragione si è poi dirottato parte del budget su un giocatore più funzionale al progetto, Borini. Del poliedrico Yonghong Li, anche lui, ne ha perso completamente le tracce, ma questa non è una novità.

Con la cravatta rossonera si va in UEFA a comandare…

Scaroni incontra l’Uefa: “La sentenza? Spero in tempi brevi”

Oggi si è tenuto il primo incontro davanti alla UEFA per capire quali saranno le “punzioni” che verranno inflitte al Milan, dopo la sentenza del TAS dello scorso luglio. Siamo passati dal “speriamo che…” al “Uè vedete di darci una risposta veloce…”, vuoi vedere che Paul Singer, vecchio cuore rossonero che indossava la maglia di Rivera nei campetti di China Town, un pò di timore lo genera. A prescindere dalle battute, il fatto che si presenti Singer Jr. è un segnale che l’investimento fatto deve produrre un guadagno, quindi meglio stare con il fiato sul collo e farsi vedere, rispetto a mandare a discutere le sentenze a comparse lautamente pagate e poi prendere le legnate. Per inciso, io ringrazierò sempre la UEFA per averci salvato dalle “ombre cinesi”.

I modesti impianti che devono installare i tifosi italiani per vedere le partite in TV

Il calcio ostaggio dei pirati, la serie A vuole le armi inglesi per batterli
Bloccati 18 mila siti fuorilegge ed è boom di decoder contraffatti. Miccichè: «Danni enormi. È un crimine che danneggia club e tifosi e ci toglie risorse vitali»

Premesso che essendo una cosa illegale non sarò certo io a spingere per il suo utilizzo ma sarebbe interessante ricordare al buon Miccichè che in realtà gli unici in ostaggio sono i tifosi e non di certo la Serie A che i suoi soldi li ha già incassati (e in alcuni casi li ha già impegnati) da Sky e Perform. Per inciso, circa 200 milioni in meno del bando di concorso iniziale, ma sono dettagli. Fu proprio lui a dichiarare che si sarebbero tutelati i tifosi per evitare loro un doppio abbonamento. Infatti ad oggi, Sky e DAZN sono due canali distinti, con abbonamenti distinti. Complimenti per l’uscita, visto che come al solito si cerca il colpevole lontano dalla FIGC. Intanto chi vuole vedere anche solo 90 minuti di una partita di Serie A deve sborsare un bel gruzzoletto. Calcolando che su DAZN, oggi si riescono a vedere live i gol della prima giornata, complimenti doppi.

Conto fino a 10 e arrivo…

Ho cercato a fondo, anche su siti Angolani ma non ho trovato notizie su Montolivo. Sono onestamente preoccupato. Mi sembra francamente strano che dopo la moria che ha colpito Milanello non si siano levati al cielo gli “Osanna, Osanna mio capitano” delle varie vedove di nero vestite. Per questo da domani sul sito www.cabindasportingclub.ang sarà live una sensazionale campagna di sensibilizzazione  denominata “Adotta anche tu un Capitan Ricotta”. Ennesima dimostrazione che Gattuso è un cuore di pietra e che tutti abbiamo nel cuore le sorti dell’indomito numero 18. Fate la vostra donazione, che se ci va bene, troviamo anche i soldi per il rinnovo di Abate. Siamo a posto così.

FORZA MILAN

Johnson

"...In questo momento l'arbitro dà il segnale di chiusura dell'incontro, vi lasciamo immaginare fra la gioia dei giocatori della formazione rossonera che si stanno abbracciando..." la voce di Enrico Ameri chiude la radiocronaca dal San Paolo di Napoli. Napoli-Milan 2-3, 1 maggio 1988. Per me, il lungo viaggio è cominciato da lì, sempre e solo con il Milan nel cuore.