19/02 15:00 BONUCCI CI CREDE: “CHAMPIONS POSSIBILE”

162

“Sapevo di essere in posizione irregolare, ho esulato perché mi capita raramente di segnare ma sapevo di essere in fuorigioco. L’importante era vincere e convincere, fare una prestazione così dopo aver giocato giovedì è segno di una grande mentalità, un grande allenatore e un grande ambiente. C’è da continuare su questa strada con umiltà e questo entusiasmo“. Grande Forma: “Tanto merito ce l’ha lo staff di Gattuso, se non corri e non lotti dal primo all’ultimo minuto le partite diventano difficili. Ora stiamo bene, ma piedi per terra. Abbiamo preparato la partita molto bene, grazie a una fase difensiva fatta da tutta la squadra. Ci mettiamo tutti a disposizione. Gattuso ha creato grande un gruppo, ha tirato fuori fiducia, autostima e cattiveria“. Infortunio pre-gara e Champions: “Avevo un fastidio all’adduttore da stamattina, ma la posta in palio era così alta che non potevo tirarmi indietro. Dobbiamo pensare partita dopo partita, solo così si ottengono i risultati. Fino a che la matematica non ci condanna, crediamo alla Champions“. Verso il Ludogorets: “Dobbiamo approcciarla benissimo, se no rischiamo di complicarci la partita. Bisogna cercare subito il vantaggio“.

Community rossonera, da sempre in prima linea contro l'AC Giannino 1986. Sempre all'attacco. Un sito di curvaioli (La Repubblica). Un buco nero del web (Mauro Suma)