Milan Night comunicato ufficiale

10 dicembre 2016 | Di | Rispondi Di più
Errori grossolani da matita rossa...

Errori grossolani da matita rossa…

Prendiamo atto con stupore e profondo disgusto che c’è un abusivo e tarocco che scimmiotta il nostro Gauro Puma sulle colonne di Milan News. Prendiamo le distanze da questo impostore improvvisato e dai suoi pochi (per fortuna) seguaci che in queste ore hanno ripreso vigoria, riemergendo dal fango e dal sudiciume in cui giornalmente sguazzano con la radula a penzoloni. Si sta assistendo ad una triste esibizione su come si possa condurre una triste esistenza, strisciando e dando fiato alla mistificazione più assoluta. Gauro Puma è uno solo e scrive, da una località segreta, solo per noi. L’altro è soltanto una copia sbiadita e slavata, intenta solo a godere di una luce riflessa. Nell’ennesimo vomitoriale apparso in nottata, oltre ai soliti belati vittimistici che fanno invidia alle grandi tragedie del teatro greco, troviamo un passaggio meschino e suicida:

Il martedì post Roma-Milan diventerà il giorno non dell’Assemblea dei soci del closing ma di una Assemblea di passaggio, assolutamente interlocutoria, di quelle che possono anche durare un minuto e mezzo. A meno che non scatti l’esibizionismo non dell’ora legale, ma dell’ora del legale. C’è chi ha scoperto il fascino cult della visibilità e non è disposto a rinunciarvi per nessuna ragione al mondo. Anche a circuito chiuso, anche una videocamera di sicurezza, non foss’altro che una webcam di passaggio: qualsiasi cosa, ma dategliela. Così sono tutti felici e contenti.

Fonte Milan News

Il passaggio descrive il suo autore, il solito rosicatore livoroso, il solito triste personaggio, il solito esperto in dettato con la memoria corta e la coerenza questa sconosciuta; registriamo in primis la battuta dell’ora legale che non fa ridere nessuno se non quei 4, e sottolineo 4, cretini che frequenta nei canili televisivi in cui abbaia e latra e nel suo tumulato e stramorto canale servatico. L’ha pensata tutta la notte e alla fine si è alzato tutto sudato con le ascelle che colavano puro succo. Una battuta che manderemo a Letterman così ci da un giudizio, così ci da una votazione.

Ricordiamo all’esperto di editoria sportiva nei giusti toni, ex direttore di un canale morto (giustamente) e paladino di un carro a 4 posti pieno di imbecilli, che è stato lui uno dei primi a dare visibilità all’avvocato La Scala chiamandolo al telefono in una di quelle squallide trasmissioni che conduceva. Se è un personaggio solo a caccia di visibilità perchè chiamarlo? Ah si, certo, Milan Channel non lo guardava più nessuno, che visibilità poteva avere in un canale servatico distrutto da una scellerata linea editoriale che non trova eguali in canali simili? E bisogna dirlo, in altri simili canali il direttore non offende i finanziatori. Ma direttore di che, di cosa? Di 4 telecamere ammuffite che risalivano ai tempi dei fratelli Lumiere? Direttore di cosa, di 4 scosciate che non sapevano nemmeno mettere soggetto, predicato e complemento, arrivando al massimo a comprendere il fallo da dietro…?

Ricordiamo al Muezzin di Casa Milan e ai sui seguaci talebani, ascoltatori della preghiera del sabato, che è stata convocata un’assemblea straordinaria e che se uno è convocato ha il diritto di andare e di dire la sua, a meno che non siano cambiate le regole del diritto, come le regole di Milan Channel dove parlava solo uno (parlava è un parolone) e chi osava criticare veniva sbertucciato. Del resto il personaggio è lo stesso, è quello che ha mandato un sms alla nostra Chiara, professoressa di fisica (parliamo di cultura vera e non di servilismo) vietandole di vessare il canale! Ahahahahahaha vessare il canale? Ma basta, sono anni che questo qui vessa la decenza, la cultura, il giornalismo e realtà con articoli dettati e mistificatori.

Ricordiamo al nuovo valletto di Milan Treviso, quello che riempie il palinsesto con una trasmissione pietosa, l’avvocato di stocavolo, che l’avvocato La Scala possiede un intero palazzo di svariati piani con oltre 120 avvocati e con un fatturato che lo pone, mi pare, al 5° posto tra gli studi legali italiani, con una visibilità conquistata sul campo della professionalità e del successo e non certo con l’allineamento dei pianeti e delle radule.

Capiamo la paura, hanno mandato avanti, allo sbaraglio, il loro fidato Muezzin per cercare di capire che aria tira per il 13 dicembre, memori della gigantesca figura di merda rimediata nell’assemblea precedente, quando sotto i colpi delle domande incalzanti dei piccoli azionisti, il Condorasino e padrone di questa paccottiglia di striscianti portavoce è scappato per chiedere lumi su cosa rispondere. Noi non crediamo che esistano altre società in cui l’Amministratore Delegato scappa e si nasconde per poi tornare e non rispondere. Cercano di capire le domande per andare a studiare, cercano di mettere le mani avanti con la cacarella che ormai esce liquida dal loro scappamento anale mentre cercano invano di trovare una cassa di Imodium.

Questa è la cultura in cui sguazzano costoro, una cultura bulgara nella quale parlano solo loro e vogliono zittire la voce di protesta. Sempre per informare anche l’altro, quello che qui non nominiamo nemmeno, tanto è il disprezzo e il disgusto che proviamo per lui, per i piccoli azionisti non può essere l’ultima assemblea, per altri si. Tornate a studiare asini, la vostra ignoranza è pari al vostro bieco servilismo. Noi qui speriamo che arrivi chiunque, fossero cinesi, peruviani, lapponi e quanto altro per il solo gusto di vedere sparire questi beneficiati dal culo che hanno prosperato e guadagnato con il Giannino, vederli sparire inghiottiti dalle sabbie mobili dell’oblio sarà bello come aver visto sparire l’Ischia Calcio e Milan Channel. Non c’è due senza tre.

Ma state sereni che non succede nulla, all’assemblea sarà solo l’occasione per uno scambio di auguri e di panettoni che per qualcuno potrebbe essere anche l’ultimo e speriamo dal profondo del cuore anche indigesto. Non accadrà nulla, tanto dura un minuto e mezzo secondo le previsioni, sarà interlocutoria e al massimo ci sarà un web cam. Giusto?

Ma ci giungono adesso le parole del vero Gauro, quello vero e non il tarocco di Milan News:

Un plagio chiaro, netto, lampante. Santo cielo, da strabuzzare gli occhi! Fatto ad arte, cohibentato, cohinventato, cohescogitato e cohideato da chi magari cerca di passare per vittima. Troppi Vauro, troppi Auro, troppi Mauro ragazzi. Esiste un solo Gauro Puma, mettetevelo bene in testa. Con il massimo rispetto per i colleghi, mancherebbe altro, non accetto e non accetterò altre invenzioni o cohopiature. Mi vedrò altrimenti costretto ad adire le vie legali, ricordando a quel “legale” che la prima de “La Scala” è stata venerdì 7 dicembre. Non ho, non abbiamo e non avremo bisogno di bis il 13 dicembre caro Avvocato…

Gauro Puma (The Original)

Dimenticavamo…la parola coibentare si scrive così senza “H”.

Ben cohibentata dallo stesso Montella, dallo Staff e da Rocco Maiorino, la squadra ha protetto sè stessa ed è stata protetta da un significativo abbassamento dell’inquinamento atmosferico. (fonte Milan News)

coibentare v. tr. [der. di coibente] (io coibènto, ecc.). – Rendere coibente. ◆ Part. pass. coibentato, anche come agg.: serbatoi coibentati; furgone coibentato per trasporto di merci deperibili; giacche coibentate, pareti coibentate.

Errore da matita rossa, ma forse anche il libro delle elementari era coibentato. Senza H. Facciamo una cosa, comprati una GoPro e fatti un canale tutto tuo, che tanto solo questo ti resta, per fortuna. Così siamo tutti felici e contenti.

Milan Night 

Tags: ,

Categoria: Comunicazione, Giornalisti, News

Sull'autore ()

Community rossonera, da sempre in prima linea contro l’AC Giannino 1986.
Sempre all’attacco.
Un sito di curvaioli (La Repubblica).
Un buco nero del web (Mauro Suma)