Carte false per averlo

28 settembre 2016 | Di | Rispondi Di più

Il dirigente piú apprezzato in Europa durante l’estenuante trattativa per il Principito Sosa

Nelle ultime partite, Riccardo Montolivo ha iniziato il match sempre da regista davanti alla difesa, ma dopo l’ingresso in campo nella ripresa di Manuel Locatelli ha chiuso le gare in altri ruoli: come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il capitano milanista è stato infatti schierato da Montella sia da mezzala che da trequartista, facendo vedere sempre buone cose

Sembrava uno di quelli che avrebbe potuto perdere il posto nel Milan senza intoccabili e invece nelle ultime gare Riccardo Montolivo ha riconquistato una maglia da titolare fisso: come racconta questa mattina La Gazzetta dello Sport, il capitano rossonero ha infatti fornito contro Lazio e Fiorentina due prove molto convincenti sia quando ha giocato davanti alla difesa, sia da mezzala o trequartista dopo l’ingresso in campo di Locatelli.

Stessa notizia riportata due volte, e il fatto che fare due partite convincenti sia giá motivo di farci una notizia dovrebbe far riflettere… poi… ma non era Montolivo il giocatore indispensabile che poteva giocare solo davanti la difesa?

Claudio Raimondi, esperto di calciomercato di Premium Sport, ha disegnato un possibile scenario per il futuro di Simone Zaza: “Esperienza deludente al West Ham per lui. La squadra che potrebbe riaccoglierlo in patria è il Milan”

Dopo i 26 milioni buttati in estate dal Condor, sarebbe un commiato idilliaco, l’ultimo regalo alla sua squadra del cuore: dopo Matri, ecco prelevare Zaza e accollarsi qualcosa come 23 milioni da versare nelle casse bianconere al posto dei londinesi.

Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, ha parlato ai microfoni di Milan TV della figura di Adriano Galliani: “Credo sia il dirigente più apprezzato in Europa. Io credo che se fosse sul mercato farebbero carte false i top club del mondo per prenderselo. Io spero che nell’organigramma del nuovo Milan ci sia un posto per Galliani”.

Come tirare la catenella con classe

NB: notizia riportate da Milannews.it

Tags: ,

Categoria: Rassegnazione Stampa

Sull'autore ()

Virdis e van Basten espugnare il San Paolo rappresentano il mio primo nitido ricordo rossonero. Milanista sacchiano ed esteta del calcio, rimpiango la Serie A a 18 squadre, le maglie dall'1 all'11, e quel numero 6 col braccio alzato che chiamava il fuorigioco.