Sampdoria-Milan 0-1: le pagelle

17 settembre 2016 | Di | Rispondi Di più

baccagolScrivo di getto appena tornato a casa da Marassi, senza avere il tempo di rivedere con calma la partita alla tv e accontentandomi degli highlights caricati da Lupin, quindi chiedo in anticipo perdono per eventuali inesattezze o imprecisioni…però preferisco così, voglio raccontarvi quello che ho visto come si faceva una volta, di istinto e senza troppe moviole.
Mi è sembrata una classica partita da Giannino, soprattutto nella prima frazione: zero idee, poca corsa, mediocrità diffusa, squadra tenuta a galla dalla buona vena di Gigio…un centrocampo letteralmente inguardabile al cospetto del quale persino Barreto e Torreira (!) facevano la figura dei giganti, una difesa spesso e volentieri tagliata a fette dall’estro di Praet e Muriel.
Un pochino meglio la ripresa, con la squadra che piano piano è risalita sopra la linea di galleggiamento approfittando di un calo fisico evidente dei blucerchiati, unito ad un impatto molto positivo del subentrato Bacca, che ha gradatamente spostato l’inerzia della partita dalla nostra parte.
Resto dell’idea che le ultime 2 partite dovessero essere 2 pareggi, dato che invece sono arrivati 3 punti teniamoceli stretti, ora come ora il convento non passa di meglio.

Donnarumma: 7 Attento e sicuro su Torreira e Barreto nel primo tempo, semplicemente strepitoso su Muriel nella ripresa… secondo un vecchio detto, per vincere le partite di calcio bastano un buon portiere ed un buon centravanti, stasera è andata proprio cosi

Abate: 5 Gioca più basso del solito, e questo ci risparmia almeno la visione dei suoi soliti cross a casaccio, ma il suo apporto rimane comunque impalpabile, nel finale regala un corner sanguinoso per sua fortuna senza esito

Paletta : 6,5 Ad un primo tempo senza fronzoli con qualche rinvio stile oratorio, fa seguito una ripresa molto positiva in cui dirige la difesa con grande sicurezza senza sbagliare nulla, effettuando anzi almeno un paio di recuperi fondamentali

Romagnoli: 5.5 Inizio promettente, finale balbettante, è vero che Muriel è un brutto cliente ma francamente sbaglia troppo, per sua fortuna il meno celebrato compagno di reparto ci mette sempre una pezza

Calabria: 6 Costretto dalle circostanze ad agire sulla fascia per lui meno consueta, tutto sommato se la cava benino, ogni tanto si perde lo scatenato Muriel ma stringe i denti e alla fine porta a casa la pagnotta, sicuramente da riproporre nel suo ruolo naturale a destra

Montolivo: 5,5 Male il primo tempo, in cui viene costantemente messo in mezzo dai più dinamici centrocampisti blucerchiati, un pochino meglio la ripresa, nella quale distribuisce qualche buon pallone… nel complesso questa volta non fa danni, ed è già un buon risultato

Sosa : 5 Nonostante giochi praticamente da fermo, in meno di un’ora finisce la batteria e deve lasciare il campo, in tutta franchezza se l’alternativa a Montolivo è questa finiremo per sorbirci ancora a lungo capitan ricotta

Locatelli: 5.5 Mezzo voto in più di incoraggiamento alla sua giovane età, entra con tanta buona volontà cercando di dare copertura ma commette almeno 2 errori gravi, sul primo innesca con un disimpegno sbagliato l’azione che porta al palo di Muriel, sul secondo regala con leggerezza una punizione dal limite nei minuti di recupero che poteva essere letale

Bonaventura: 5- (il peggiore) A mio modo di vedere il suo è essenzialmente un problema atletico, prima ancora che mentale o di atteggiamento… arriva sempre in ritardo su ogni pallone e perde tutti i contrasti, anche se nel finale si procura un calcio di rigore macroscopico che l’arbitro (pessimo) non vede

Suso: 6,5 Partita senza infamia e senza lode, mezzo voto in più per la chicca dell’assist con il quale innesta il gol di Bacca

Niang: 6 Sicuramente non una delle sue migliori partite, per oltre un’ora corre a vuoto facendo soprattutto confusione, nel finale però mette in mostra ancora una volta grandi doti atletiche mettendo in grande difficoltà la difesa blucerchiata

Lapadula: 5,5 Si batte con coraggio fino a metà della ripresa, ma sinceramente la sua prestazione è piuttosto incolore, anche perché un centravanti che si rispetti i falli dovrebbe conquistarli, non commetterne a ripetizione fino a farsi ammonire… riproporlo al posto di Bacca sembra francamente assurdo, farlo giocare al suo fianco in un 4-4-2 potrebbe essere un’idea

Bacca : 7+ (il migliore) Forse pungolato dalla scelta di Montella di tenerlo in panca, entra subito col piglio giusto e cambia volto alla partita, mettendo in grande difficoltà la retroguardia blucerchiata con i suoi movimenti e la sua rapidità, il gol è una perla che corona giustamente una mezz’oretta giocata alla grande

Montella : 6 Giudizio sospeso, con il materiale mediocre che si ritrova tra le mani cerca di fare di necessità virtù, ma l’impressione è che non abbia ancora trovato le soluzioni giuste e proceda per tentativi, le prossime 3 impegnative partite (Lazio, Fiorentina e Sassuolo) ci diranno qualcosa di più definito sul nostro girone d’andata

Max

Tags:

Categoria: Pagelle, Serie A

Sull'autore ()

Il mio primo nitido ricordo del Milan risale all'8 aprile 1973, compleanno della buonanima di mio papà: sono sulle sue spalle a Marassi, e' il Milan allenato dal Paron e da Cesare Maldini, vinciamo 4-1 e lui mi indica la 10 di Gianni Rivera... Da allora tutta una vita accanto ai nostri colori, vivendo con la stessa passione gioie e delusioni, cadute e rinascite, disfatte e grandi trionfi, fino alla foto a fianco...ecco, il mio Milan è finito lì, dopo è iniziata l'era del Giannino