Juventus-Milan 2-1: le pagelle

26 gennaio 2017 | Di | Rispondi Di più

Vincenzino pensa ed agisci, altrimenti ti fan fare la fine degli altri…

Ed eccoci qui a commentare un’altra bella sconfitta onorevole, la seconda consecutiva in 5 giorni: francamente troppi indizi iniziano a fare una prova evidente, il Milan continua a sbagliare l’approccio alla gara e a regalare i primi tempi, forse sarà il caso di analizzarne in maniera seria le cause.
Ieri sera era lapalissiano che i gobbi ci avrebbero aspettato con la bava alla bocca, lo avevano persino dichiarato alla vigilia, ciononostante l’atteggiamento con cui la nostra squadra è entrata in campo è stato totalmente inaccettabile, senza testa e senza palle, un primo tempo così brutto a memoria non lo ricordo, peggio della peggior provinciale.
Nella ripresa il gol di Bacca sembrava poter riaprire inaspettatamente la partita, ma un attimo dopo una clamorosa ingenuità di Locatelli la richiudeva subito a doppia mandata… anche se la squadra ha tenuto il campo dignitosamente in inferiorità numerica va detto per onestà che i bianconeri hanno sprecato diverse buone occasioni per fare il terzo gol.
Occorre lasciarsi alle spalle questo brutto periodo il più velocemente possibile, diventa basilare spremere dai 7 ai 9 punti dal trittico Udinese-Sampdoria-Bologna, altrimenti c’è il rischio concreto che anche questo campionato si trasformi nella solita via crucis già percorsa nel recente passato.

Donnarumma: 6  Nonostante le urla di eccitazione dei telecronisti Rai, a me in tutta sincerità la punizione di Pjanic non sembrava così imparabile, voglio concedere a Gigio il beneficio del dubbio anche perché nella ripresa sfodera un grande intervento sul bosniaco

Abate: 4,5  Sul nostro binario di destra Asamoah e Mandzukic fanno letteralmente quello che vogliono, un po’ perché Suso non dà la minima copertura, un po’ perché il vecchio Ignazio è in una di quelle serate in cui la fascia che indossa la useresti per strangolarlo

Antonelli: 4,5  Dopo aver visto prima Calabria e poi Antonelli, inizio a capire perché su quella fascia sinistra giochi titolare De Sciglio, in questo momento è forse il meno peggio dei 3, il che la dice lunga… il modo con cui il figlio di Dustin si perde Dybala sul primo gol fa il paio con la leggerezza analoga commessa da Calabria sul gol di Callejon, rivedibili entrambi, ma anche no

Zapata: 5 Al netto di certe amnesie la sua velocità a me darebbe più sicurezza di Gustavito… il problema è che le amnesie si ripropongono implacabili in ogni occasione, ieri sera ad esempio è riuscito nella titanica impresa di trasformare una potenziale occasione da gol in un cartellino giallo in 3 secondi netti, applausi

Romagnoli: 5,5 Nessun errore macroscopico ma insicurezza diffusa e palpabile, sembra esprimersi al meglio soltanto accanto a Palettone

Locatelli: 4  Cerca di mettere ordine e dettare i tempi ma i suoi limiti dinamici emergono in maniera drammatica, l’ingenuità che commette facendosi espellere poi è veramente colossale…è giovane e forse si farà, siamo d’accordo, ma se una prestazione del genere l’avesse fornita El Uallarito non credete che sarebbe crollato il server come ai bei tempi?

Bertolacci: 5  Altra prestazione scialba ed incolore, non tira, non illumina, non copre, non corre, insomma qualcuno mi spieghi qual è il suo punto forte perché io non l’ho ancora capito

Kucka: 6,5  A molti di noi non piace, io se sta bene invece lo farei giocare sempre, combatte come un leone in un centrocampo amorfo, sfiora il pareggio con una sassata su punizione, si improvvisa terzino dopo l’uscita di Abate senza farlo rimpiangere (vabbè, lì andava sul velluto…)

Suso: 5  Spia della riserva accesa già da un po’, dalla sua fascia nascono tutti i pericoli nel primo tempo, è del tutto evidente che debba tirare il fiato (ma forse quest’anno pare che un’alternativa decente sia stata presa, incredibile dictu Deulofeu sembra un buon giocatore, l’impatto di ieri sera mi è parso promettente)

Bacca: 6,5 (il migliore) Per quasi un’ora non dà cenno di vita, ma il gol che sembra riaprire per un attimo la partita è splendido, da centravanti vero…così come la serpentina con la quale si procura una buona punizione dal limite pochi minuti dopo, forse ieri sera meritava di restare in campo fino alla fine

Bonaventura: 5,5 Discorso per certi versi simile a quello fatto sopra per Suso, denota un momento di appannamento fisico che ne limita la pericolosità, la tecnica non si discute ma in questa fase gli manca un po’ di brillantezza

Montella: 5   Vincenzo se ci sei batti un colpo, certe amnesie nell’approccio alla gara iniziano a ripetersi con troppa frequenza per essere casuali, a te il compito di capirne i motivi e trovare il rimedio; è giunta forse l’ora di variare qualcosina nei temi di gioco proposti, ormai gli avversari hanno capito che se riescono ad inaridire i rifornimenti di Suso e Jack la nostra pericolosità tende allo zero… ti trovi a gestire la prima vera fase di difficoltà della stagione, dagli impacci iniziali ne sei uscito alla grande, ora è il momento di mostrare il tuo reale spessore

Galliani: 10   Ancora una volta imbattuto nel suo Stadium

Max

Tags:

Categoria: Coppa Italia, Pagelle

Sull'autore ()

Il mio primo nitido ricordo del Milan risale all'8 aprile 1973, compleanno della buonanima di mio papà: sono sulle sue spalle a Marassi, e' il Milan allenato dal Paron e da Cesare Maldini, vinciamo 4-1 e lui mi indica la 10 di Gianni Rivera... Da allora tutta una vita accanto ai nostri colori, vivendo con la stessa passione gioie e delusioni, cadute e rinascite, disfatte e grandi trionfi, fino alla foto a fianco...ecco, il mio Milan è finito lì, dopo è iniziata l'era del Giannino....ma adesso, forse, si ricomincia.