Convocazione assemblea ed altre news

3 maggio 2017 | Di | Rispondi Di più

L’immortale “minchioni” fu l’atto finale di una battaglia durissima e ben preparata. Quest’anno si andrà invece a stringere mani ed osservare, ma con lo stesso spirito e cuore.

Il Milan ha convocato per il prossimo 18 maggio l’assemblea dei soci rossoneri. All’ordine del giorno, oltre al bilancio 2016, anche l’aumento di capitale e l’emissione di due bond da 128 milioni complessivi. Nell’avviso di convocazione pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale infatti si legge che, oltre all’esame del progetto di bilancio di esercizio della Società al 31 dicembre 2016 e alla presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2016, i soci del Milan dovranno decidere anche su alcune proposte straordinarie. Tra le altre, queste riguardano ad esempio la modifica dell’articolo 24 dello statuto rossonero, con la chiusura dell’esercizio che quindi sarà spostata al 30 giugno e non più al 31 dicembre”. (fonte Calcioefinanza). – Divenuto ormai momento chiave di confronto ed analisi anche quest’anno ci informeremo e dialogheremo con i piccoli azionisti per capire meglio progetti e scelte della nuova proprietà, oltre a eviscerare come un branzino l’ultimo schifoso e osceno bilancio d’esercizio del Condor di Staminkia che si prevede in strarosso a fronte dei soliti risultati modesti. A breve, come lo scorso anno, raccoglieremo domande e proposte da girare ai nostri amici professionisti.

Gianfelice Facchetti ha commentato così la sfida tra Milan e Inter in classifica: “Non penso al possibile Triplete della Juventus, ma penso solo al riscatto della mia Inter. Queste ultime 4 gare sono le più importanti e continuare a parlare del futuro mi interessa poco. Sento che l’Inter tornerà sul tetto del mondo, ma io sono concentrato sul presente e oggi il tetto del mondo sarebbe superare il Milan in classifica.” (fonte Milan News). – Come Samp e Genoa lottano per la Lanterna, qua si lotta per le guglie del Duomo; in un clima di falsa competizione per un sesto posto che non pare davvero interessare e dispettucci, ombra della sana rivalità tanto stimolante fino a qualche anno fa.

Marco Fassone ha parlato ai microfoni di Milan TV. Sull’aumento di capitale: “Abbiamo letto un po’ di confusione sui giornali. Quello che deve interessare ai nostri tifosi è che è un segnale molto importante. Fin dal primo CdA che abbiamo fatto il 14 aprile abbiamo sottoposto alla nuova proprietà e agli azionisti il piano dell’anno prossimo evidenziando come, a fronte degli investimenti importanti che intendiamo fare per rinforzare la squadra e  per essere competivi nel più breve tempo possibile, si genererà la necessità di fare degli aumenti di capitale, che abbiamo già programmato e previsto. Il presidente ha accolto la richiesta del CdA e si è già impegnato a garantire alla società un apporto di capitali importanti. Non dobbiamo fare l’equazione che tutti i capitali che arrivano verranno utilizzati per il mercato. Perchè abbiamo fatto un’attività di finanziamento da circa 120 milioni attraverso la quale otteremo i fondi per sostenere la campagna acquisti e poi c’è una gestione del Milan che l’anno prossimo avrà ancora delle perdite. E queste perdite, che sappiamo già in che misura, saranno compensate dagli azionisti. Questo ci fa dormire sonni tranquilli e danno a chiunque il segnale di una proprietà presente, che vuole investire e che vuole avere un Milan forte nel breve termine”.
Sull’obiettivo Europa League: “L’ho detto, ma è bene ribadirlo. L’Europa League per qualcuno è più un peso che un vantaggio. Noi crediamo che sia un passaggio obbligato per riprendere le abitudini a giocare in quel contesto, a riprendere l’abitudine di avere la partita infrasettimanale. Se abbiamo l’obiettivo di andare in Champions già dal 2018/2019, l’obiettivo Europa League per noi sarebbe un passaggio fondamentale”. Su Montella: “Ogni tanto basta fare un pareggio e rispuntano i dubbi. Il mister ha la stima totale di dirigenza e proprietà. Con lui ci si sente quotidianamente. Sgombriamo per l’ennesima volta dal tavolo qualsiasi possibile dubbio sulla guida tecnica del club”.
Sulla campagna acquisti: “Il rischio è che ci siano distrazioni proiettate sul mercato, ma questa squadra ha fatto bene. E’ fondata su giocatori molto giovani, che hanno certamente bisogno di fare esperienza, che hanno un potenziale di crescita altissimo. La base ce l’abbiamo, per fortuna. E’ evidente che faremo qualche innesto, che metteremo qualche giocatore di esperienza, qualche giocatore di qualità che elevi il tasso tecnico del club. A dimostrazione del lavoro che è stato fatto in passato, molte delle basi di questo club arrivano dal settore giovanile” (Fonte Milan News). – Al momento pare tutto ineccepibile, comprensibile anche la volontà di non demolire tutto a parole per non crearsi problemi col recente passato visto che ce ne sono già abbastanza. Conteranno i fatti, ne siamo consapevoli, e a breve avremo novità. Molto diverse dal recente passato.

Redazione Milan Night

Tags: ,

Categoria: News

Sull'autore ()

Community rossonera, da sempre in prima linea contro l'AC Giannino 1986. Sempre all'attacco. Un sito di curvaioli (La Repubblica). Un buco nero del web (Mauro Suma)