News del 16/02

16 febbraio 2017 | Di | Rispondi Di più

Ma se al posto di ‘una favola’ tornasse ad essere una cosa normale prendere giocatori buoni?

Favola Suso: è diventato insostituibile”Nell’ultimo anno, la vita di Suso al Milan è cambiata completamente: come racconta questa mattina Il Giornale, infatti, lo spagnolo è passato dall’essere un esubero, con il prestito al Genoa, a elemento insostituibile nella squadra rossonera di Vincenzo Montella. Per spiegare l’importanza dell’ex Liverpool basta un dato e cioè che finora ha giocato tutte le partite della formazione milanista in questa stagione (27 su 27, di cui 26 da titolare e solo 4 volte è stato sostituito)” –Suso è molto bravo, capace di giocate illuminanti, gol, assist, prestazioni solide ma anche normali; ha un’ottima tecnica e tatticamente è disciplinato. In 27 partite non ha mai dato l’impressione di fare ‘altalene’, di scomparire. Non sopravvalutiamone l’individualità: è un uomo ben integrato nella squadra non un funambolo da quattro soldi; è utile oggi e lo sarà domani. Ma addirittura favola??? Dovrebbe essere la norma, mica l’eccezione. Invece appunto è un miracolo che sia saltato fuori fra i mille sussurri dei procuratori amici, e non sia scomparso sotto la Lanterna come una plusvalenza qualunque…
Ecco perché anche quest’anno…fatica immane per rimanere in vista Europa.

Dopo le gare contro Juventus (Coppa Italia) e Napoli (campionato), entrambe perse dal Milan, nel mirino delle critiche era finito, inspiegabilmente, anche Gianluigi Donnarumma, il quale ha risposto ai giudizi negativi nel modo migliore possibile, cioè con grandi prestazioni in campo: nelle ultime due partite con Bologna e Lazio, se i rossoneri hanno raccolto 4 punti devono dire grazie soprattutto a Gigio, che ha salvato più volte la porta rossonera con grandissime parate” – Inspiegabilmente? Tuttosport piglia 4 commenti a cazzo presi chissà dove e a caldo, ci monta un articolo; Raiola compare in mondovisione invitando tutti a non parlare di Gigio e non creare pressioni sul suo Modigliani (coerente come sempre), poi ci dice che se Donnarumma non ci piace…lui conosce la juve. Non penso ci voglia la laurea in fisica per creare una connessione. Gigio può anche sbagliare qualche volta e noi siamo pure liberi di incazzarci nel caso; ciò non toglie che lui è il nostro portiere e noi i suoi tifosi.

Il Sion ha annunciato con un comunicato ufficiale l’ingaggio di Kevin Constant, terzino franco-guineano che si era svincolato dopo l’ultima esperienza al Bologna. Il 29enne – ex tra le altre anche di Chievo, Genoa e Milan – ha firmato un contratto fino al termine della stagione con opzione per le due successive” – Questo coso fu preso l’estate della partenza di Ibra&Thiago. Ed era pure titolare…in Champions!

“Intervenuto a Premium Sport, Carlo Pellegatti ha riportato gli ultimi aggiornamenti sulla cessione del Milan alla cordata cinese: “Nei prossimi giorni, nei piani della Sino-Europe Sports, verrà comunicata a Fininvest la nuova struttura societaria e elenco degli investitori che fanno parte della cordata (alcuni di loro dovrebbero essere presenti il giorni del closing). Per quanto riguarda la questione allenatore, con o senza Europa, Vincenzo Montella resterà sulla panchina del Milan: i cinesi apprezzano infatti il lavoro che sta facendo l’Aeroplanino, apparso ai loro occhi equilibrato e propositivo. Si tratta di un conferma importante che arriva dopo le critiche di Silvio Berlusconi, che vorrebbe vedere il suo Milan con Suso trequartista” – Ok, è Carlo Pellegatti da Narnia; però sono news abbastanza coerenti. Trascurando il fatto che è la 123467millesima volta che stà lista degli investitori viene inviata a Fininvest (E ACCENDETE STO CAZZO DI FAX!) non vediamo l’ora che arrivi il primo di marzo, per avere di nuovo (se le divinità tutte vogliono!) una società con delle responsabilità e degli obiettivi. Personalmente mi farebbe piacere che venisse confermato Montella a prescindere, verso il quale ho molta empatia prima ancora che altro; sarei curioso di vedere se oltre a furbizia, equilibrio e misura ha anche la capacità di fare grandi cose coi giocatori e le motivazioni giuste. Per quanto concerne le ‘critiche di Berlusconi’ bisogna cercare di capire chi può aver voluto la diffusione di certe scemenze e perché.

Quando non la piazza all’incrocio…della sua porta…bisogna festeggiare!!!

“Cristian Zapata è rientrato bene dall’infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo da gioco per la prima metà di stagione. Il colombiano, anche ieri sera, si è dimostrato attento e concentrato e ha chiuso la partita senza troppe sbavature. La buona prestazione di Zapata è testimoniata anche dal numero di palloni respinti, ben otto, più di qualsiasi altro giocatore in campo” – Dunque. Una ciofecata contro la Samp ad aprire l’azione poi conclusa con l’intervento scomposto di Paletta; idem contro il Bologna. Contro la Lazio una bella piroetta. Ed è rientrato bene, pensate se rientrava così così. ‘Senza troppe sbavature’ è fantastica…ma non possiamo avere un difensore che non ne fa alcuna? No, dobbiamo essere contenti quando non si fa un’autogol all’incrocio dei pali come contro il Palermo tre anni fa. E poi ha respinto OTTO palloni, oh! Mi lecco i baffi pensando a quanti palloni respingerà nei prossimi due anni di contratto che qualche genio gli ha fatto firmare; a cifre da top ovviamente, altro che ‘senza troppe sbavature’…

“Dopo una prima parte di stagione vissuta principalmente in panchina, nel 2017 quasi tutti i nuovi acquisti rossoneri stanno trovando spazio. Analizzando i minutaggi di questi calciatori, scopriamo che, fin qui, Mario Pasalic risulta il più impiegato da Montella: il croato, ormai titolare da un paio di mesi, è stato utilizzato per 1116′. Dopo l’ex Chelsea troviamo Gustavo Gomez (808′) e Gianluca Lapadula (689′). Quarta piazza per José Sosa (596′), mentre significativo il quinto posto per Deulofeu (344′), considerando che lo spagnolo è arrivato da circa un mese. A seguire Vangioni (199′), Mati Fernandez (93′) e Ocampos (74′)” – Donnarumma il giocatore più utilizzato, con 2160 minuti. Dunque l’anno scorso siamo arrivati settimi, da tre anni niente Europa. Il rinforzo principale è un discreto centrocampista croato, in prestito, che comincia a vedersi da novembre. Poi ci sono Gustavo Gomez e Lapadula, riserve non tanto per scelta ma per qualità. Josè Sosa è…Josè Sosa; che cazzo l’ha preso a fare lo sa solo lui. Deulofeu è un buon rinforzo, duttile, più educato col pallone di Niang e soprattutto imprescindibile visto che il francese lo abbiamo…’perso’ per strada; ma non è che è Cristiano Ronaldo, diciamo che è utile; Mbaye ha contribuito con 3 gol e 3 assist nel girone di andata, tocca allo spagnolo dare altrettanto nel ritorno. Gli altri tre sono dei cosi che ci rendono…’numericamentecompetitivi’. Dicevamo nella premessa: settimi l’anno scorso, lo storico dice che non siamo da Europa. Ci siamo rinforzati abbastanza secondo voi?? Ah, dimenticavo STORARI!
E pensare che ancora qualcuno si sorprende del nostro scarso andamento in classifica…

Tutti i trafiletti sono presi da Milan News.

Larry

Tags: , ,

Categoria: News

Sull'autore ()

22/11/1997, primo blu. Un ragazzino guarda per la prima volta l’erba verde di San Siro da vicino.Il padre gli passa un grosso rettangolo di plastica rosso. “Tienilo in alto, e copri bene la testa. Che fra un po’ piove”. Lapilli dal piano di sopra, quello dei Leoni. Fumo denso, striscioni grandi come case e l’urlo rabbioso: MILAN MILAN…Quel ragazzino scelse: rossonero per sempre. Vorrei che non fosse cambiato nulla, invece è cambiato quasi tutto. Non posso pretendere che non mi faccia male. O che non ci siano colpevoli. Ma la mia passione, e quella di tanti altri, deve provare a restare sempre viva.