News di inizio anno

2 gennaio 2017 | Di | Rispondi Di più

Spesso dimenticato, Oliver è stato uno dei nostri grandi centravanti

La seconda parte di 2016 di Carlos Bacca è stato pieno di alti e bassi: in estate, il suo addio al Milan sembrava infatti scontato, ma poi ha deciso di restare e ha iniziato il campionato con sei gol nelle prime sette giornate. L’istinto da killer d’area di rigore del colombiano si è però poi inceppato e dal 2 ottobre, giorno del match casalingo contro il Sassuolo, il numero 70 milanista non è più riuscito ad entrare nel tabellino dei marcatori” – Non sappiamo che problemi abbia Bacca, sappiamo che questa squadra ha fatto ugualmente bene senza i suoi gol. E’ l’unico che possa avere mercato e richieste, e che potrebbe essere ceduto. Rischio? Anche attendere che ‘si sblocchi’ è rischioso, anche perché quelli di Carlos paiono più problemi tecnici che di condizione e testa; manca il rapporto con la squadra, non sembra il tipo di punta adatta ad incidere in questo Milan.

“Secondo quanto riportato questa mattina dal quotidiano spagnolo Marca, il Milan avrebbe messo nel mirino il centrocampista del Boca Juniors ed ex giocatore della Roma Fernando Gago. Il Nazionale argentino è in scadenza di contratto con gli Xeneizes nel corso della prossima estate e quindi potrebbe lasciare l’Argentina per una cifra più che abbordabile anche in questo mese di gennaio” – Ovviamente chiesto da Montella, figuriamoci. Tipo il Ualla-mummia Sosa. Giusto per info la procura è dell’agente di Musacchio.

Il portiere del Milan, Gianluigi Donnarumma, ha lasciato sui social un messaggio sull’anno che è appena passato, in una foto che lo ritrae con la sua fidanzata. “Non potevo desiderare un 2016 migliore. Auguro a noi un futuro come l’anno appena concluso, pieno di amore, rispetto e felicità” – Felici per te Gigio, e pensa anche che per il Milan è stato un 2016…interlocutorio, agrodolce. Se è stato bello questo immagina gli anni davvero belli…Tanti auguri!

Nell’intervista concessa per il numero di dicembre di Forza Milan, l’ex attaccante tedesco Oliver Bierhoff ha voluto ricordare alcuni dei suoi momenti più belli della sua esperienza in rossonero: “Mi sono rimasti in mente i pranzi a Milanello con Maldini, Boban, Albertini, Rossi e Costacurta  così come il primo allenamento a Milanello. Eravamo all’inizio di una stagione indimenticabile, che ci avrebbe poi portati a vincere lo scudetto dopo una dura lotta con la Lazio” – INDIMENTICABILE OLIVIERO, BOMBER VERO.

Milan Night

Categoria: News

Sull'autore ()

22/11/1997, primo blu. Un ragazzino guarda per la prima volta l’erba verde di San Siro da vicino.Il padre gli passa un grosso rettangolo di plastica rosso. “Tienilo in alto, e copri bene la testa. Che fra un po’ piove”. Lapilli dal piano di sopra, quello dei Leoni. Fumo denso, striscioni grandi come case e l’urlo rabbioso: MILAN MILAN…Quel ragazzino scelse: rossonero per sempre. Vorrei che non fosse cambiato nulla, invece è cambiato quasi tutto. Non posso pretendere che non mi faccia male. O che non ci siano colpevoli. Ma la mia passione, e quella di tanti altri, deve provare a restare sempre viva.