Lesione del crociato per Montolivo e altre news

7 ottobre 2016 | Di | Rispondi Di più

Ah ma come gioca bene...

AC Milan comunica che, nel corso della partita della Nazionale Italiana di ieri sera, Riccardo Montolivo ha riportato la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il tipo di infortunio necessita un intervento chirurgico. (fonte acmilan.com)
Montolivo, è rottura del crociato: sarà operato, fuori sei mesi. Gli esami strumentali non sono positivi: ennesimo infortunio in nazionale per l’azzurro che dovrà stare fermo per sei mesi (fonte gazzetta.it)

E’ un giocatore che disprezzo, ma questo non significa nulla. E’ un infortunio davvero serio, specie alla sua età, per questo gli auguro una pronta guarigione in modo che possa tornare a calcare nuovamente i campi di calcio, ma senza la maglia rossonera. In bocca al lupo.

Domenica scorsa, in occasione del match casalingo contro il Sassuolo, si è chiusa la campagna abbonamenti del Milan che ha registrato un dato molto negativo: le tessere sottoscritte sono state infatti solo 12.767. Questo numero, come riporta La Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina, è il peggiore da quando Silvio Berlusconi è il presidente del club di via Aldo Rossi. Per trovare un dato peggiore, bisogna andare indietro addirittura fino alla stagione 1981-1982, quando gli abbonati furono poco meno di 12mila (fonte milannews.it)

Spero che un giorno qualcuno si assuma le colpe per questo disastro. C’è ancora chi pensa sia tutto legato alle mancate vittorie e non ad una gestione scellerata e priva di qualsiasi prospettiva. Se qualcuno ancora non lo avesse capito questi numeri sono dovuti alla moltitudine di bugie accumulate negli ultimi anni nonché alla supponenza di chi si crede infallibile pur non avendo uno straccio di progetto tecnico.

Tutti esclusi dall’undici titolare, tutti in campo sono nelle amichevoli, proprio come quella di domani a Chiasso: «Un’occasione da sfruttare», anche se ormai Montella ha le sue idee. E così per l’ex River Vangioni l’avventura al Milan è finita dopo appena sei mesi senza mai scendere in campo. Per Montella è la terza scelta dopo De Sciglio e Antonoelli. Tra una decina di giorni il padre con l’entourage del calciatore comincerà a valutare soluzioni per gennaio.
Stesso discorso per Mario Pasalic arrivato dal Chelsea e che ora rischia di fare la fine di Marko Van Ginkel. Perchè non gioca? «Non lo so, il giocatore sta bene tanto che lunedì scenderà in campo per l’Under 21 croata per la sfida decisiva contro la Spagna». Per il suo agente, Vincenzo Cavaliere, è possibile che a gennaio Pasalici faccia ritorno a Londra. (fonte leggo.it)

Direi una campagna acquisti “made in Condor” dai contorni grotteschi se pensiamo che i nuovi sono tutti in panchina nonostante una rosa qualitativamente molto modesta. La situazione appare ancora più imbarazzante vedendo come l’unica alternativa a Montolivo sia un giovane di belle speranze come Locatelli, che deve avere tutto il tempo di fare esperienza e sbagliare, perchè non ci si è voluti rinforzare il quel ruolo. Complimenti vivissimi all’imperatore del mercato.

Seal

Tags: ,

Categoria: News

Sull'autore ()

Ricordo Baresi entrare in scivolata e poi l'ovazione del pubblico, da quel momento ho capito che fare il difensore era la cosa più bella del mondo. Ancora mi esalto quando vedo il mio idolo Alessandro Nesta incenerire Ferrara sulla linea di porta mentre credeva di essere a un passo dalla gloria. Se la parola arte fosse compresa appieno le scivolate del n.13 sarebbero ammirate in loop al MoMA di New York.