Oggi i nomi li faccio io

28 maggio 2013 | Di | 56 risposte Di più
benteke 1669619a 150x150 Oggi i nomi li faccio io

Christian Benteke

…e mi faccio anche qualche domanda, sapete, domande di quelle che si possono definire esistenziali e che probabilmente non avranno mai risposta. Mi sono presa 24 ore di pausa dal mercato. Mercato che non è ancora ufficialmente iniziato ma la rottura di scatolame eccome se lo è! L’anno scorso avevo intenzione di appuntarmi tutti i nomi dei giocatori che ci hanno accostato durante l’anno ma poi non l’ho più fatto, ripromettendomi però di non mancare l’appuntamento per questa stagione. Benissimo, ne abbiamo già racimolati parecchi: Poli, Civelli, Cerci, Matri, Tevez, ritorno di fiamma per Pato… stranamente non vedo ancora quello di Kakà. Ma mi consolo sapendo che lo spauracchio Amauri è bello che finito! Sull’eventuale ritorno del paperottolino dududu dadada non mi esprimo. Sarebbe comunque il tipico colpo alla Galliani, tipica mossa dei nostri dirigenti privi di idee. Mi chiedo se per caso nel planisfero di Braida figuri solo il Brasile, e soprattutto mi chiedo come trascorre le sue giornate il nostro Adrianone. Secondo me giocando alla play come intermezzo tra un pranzo e una cena da Giannino, per poi sparare la solita boutade “i colpi si fanno alla fine”! I colpi si fanno alla fine?? i colpi, quelli degni di chiamarsi tali, vanno studiati. Quello che facciamo noi invece è aspettare che si liberi qualche pippa invereconda o che sul mercato resti qualche occasione dell’ultim’ora, nulla più.

E qui partono le domande: come mai i nostri dirigenti non hanno mai la voglia di mettere sul piatto le loro reali intenzioni? perché non si parla mai di quali sono le nostre reali intenzioni? magari non necessariamente fare i nomi, ma almeno rendere noti gli obiettivi, che so: investimento a centrocampo, acquisto per la fascia sinistra… no! nada! noi tifosi siamo all’oscuro di tutto ma di certo anche loro brancolano nel buio più totale! E poi, perché andiamo avanti con questa pantomima sull’allenatore? perché farla tanto lunga? anche lì poche idee ma confuse? Galliani vuole davvero trattenere Allegri oppure non riescono a trovare un sostituto? Ecco perché ho deciso di non leggere nulla oggi, perché tanto so già che qualsiasi cosa accadrà finirò per ridere. Ridere per l’ennesima, ridicola pagliacciata della nostra dirigenza. E allora oggi ho deciso che sarò io a sparare qualche nome! Mi soffermo su tre giovinetti che a mio avviso sarebbero pronti a giocare in una big (quindi non al Milan, direte voi!).

Il primo è Gündoğan. Ormai balzato in cima alla lista dei desideri di club di mezza Europa, grazie alla splendida stagione disputata con la maglia del Borussia, la sua bravura non è più un mistero. Effettivamente Dortmund è, ad oggi, una bella piazza dove poter fare acquisti, e il centrocampista classe ’90 non è l’unico a far gola. Ottima progressione palla al piede, buona tecnica, visione di gioco, duttilità (nasce come trequartista e può anche giocare come esterno d’attacco) ne fanno un talento da non sottovalutare. Inutile dirvi che stravedo per lui e per circa il 90% dei suoi compagni di squadra. Braida, Galliani, lo conoscete?

 Oggi i nomi li faccio io

Bruno Martins Indi

Bruno Martins Indi, difensore centrale-terzino sinistro del Feyenoord. Oltre a seguire con passione il calcio tedesco, mi piace seguire anche quello olandese; di certo il Feyenoord non ha il gioco né l’appeal del Dortmund o di altre realtà europee, ma può vantare una squadra giovanissima, piena zeppa di giocatori di prospettiva su cui varrebbe la pena puntare. Uno di questi è proprio Indi, classe ’92, fisicità unita a velocità, agilità e un ottimo rapporto col pallone. A suo agio sia da terzino che da centrale difensivo, le sue prestazioni sono sempre maiuscole e non sbaglia un cross, essendo in possesso di piedi precisi (roba che al Milan non si vede da anni)… insomma, tutto il contrario di Rantonini!! Il suo allenatore Ronald Koeman qualche giorno fa ha dichiarato che senza alcun dubbio sarà ceduto in questa finestra di mercato perché “è praticamente impossibile trattenere un talento come lui”. Braida, Galliani, lo conoscete?

Spostiamoci in Inghilterra. Aaaaaaah, il calcio inglese! Ha sempre il suo fascino! Un attaccante per completare il mio mercato di oggi: Christian Benteke, classe ’90, in forza all’Aston Villa, soprannominato “The Beast”. Occhi puntati su di lui da ogni parte d’Europa. 19 goal quest’anno, quasi 200 partite disputate sinora e ben 77 goal; probabilmente talento ancora da affinare, ma senza dubbio ha le doti per poter diventare un ottimo attaccante. Il suo allenatore Lambert non vuole vederlo partire, lui invece freme all’idea di potersi confrontare con altre realtà. Fisico possente, resistenza, tipico centravanti col fiuto del goal e freddezza sotto porta. E’ comunque un giocatore completo, vedendolo in campo si nota la sua abilità nel controllo della palla, destro potente, è bravo di testa ma anche di sinistro e soprattutto, aspetto molto importante, fa reparto da solo. All’estero si parla di un interessamento da parte del Milan: Braida, Galliani, lo conoscete?

Per oggi mi fermo qui, in attesa di nuovi sviluppi circa l’allenatore e il mercato!

RobertinaMilanista

Tags: , ,

Categoria: News

Sull'autore ()

Hic Sunt Leones Quando qualcuno mi chiede se credo o meno nell'amore, io rispondo di si... ma solo in quello per il Milan! Un amore che indubbiamente durerà in eterno! Sono cresciuta con le gigantografie di Van Basten e Gullit nella cameretta e ora mi ritrovo a macinare km su km per seguire la mia passione. Ma come si fa a non amare il Milan??

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.