La scienza dimostra l’inutilità del Condor

2 novembre 2016 | Di | Rispondi Di più

Il Milan va, continua a stare in alto senza pensieri e con molta fiducia. I problemi non scompaiono però: rosa corta, cambi peggiorativi, nessuna alternativa, poca profondità con spreco costante di risorse. Il Condor quest’estate ha speso 25 milioni fra cartellini, ingaggi e…varie: perché questo mercato? Si poteva fare peggio? In cerca di risposte abbiamo sviluppato un metodo infallibile per dimostrare che l’operato del cravatta è ininfluente e dannoso.

Abbiamo fatto le cose proprio come lui: a caz…cioè, da manuale. Siamo andati su un noto portale per la ricerca di giocatori, Trasfermarkt. Qui abbiamo inserito per ogni acquisto del Condor di quest’anno un filtro che ci permettesse di selezionare giocatori con caratteristiche ‘simili’: ruolo, valore di mercato, prezzo…; non perché queste ‘scelte’ ci abbiano convinto, ma per rimanere nello stesso campo delle ‘intuizioni’ del Condor che è il Re del Mercato e mantenendo lo stesso budget. Ottenuti degli elenchi di giocatori abbiamo preso scientificamente due diverse strade: opzione a caso, ovvero abbiamo puntato il dito sullo schermo senza guardare e scelto il giocatore indicato; opzione a sorte, ovvero abbiamo estratto un numero coi dadi e selezionato il giocatore corrispondente.
Queste dunque le ‘nostre’ campagne acquisti, una totalmente ad minchiam ed una d’azzardo. Vediamo i risultati:

CAMPAGNA ACQUISTI 2016 ‘A CASO’:

Da Leonel Vangioni (terzino sinistro – valore mercato 0-2mln) a: Egidio Pereira Juniòr
La nostra prima puntata a caso per rinforzare la fascia sinistra ricade su questo tizio brasiliano dal nome rassicurante. 28 anni, gioca nel Palmeiras: in pratica come Serginho. Peccato sia una pippa. Il ‘nuovo Sergio Claudio’ vale quanto lo stipendio del Vangioni e ha già un’esperienza europea nel Dnipro (fuggito perché non lo pagavano – e non ci interessano i maligni che sostengono che ci sarà anche stato il suo perché…). Per il nuovo Milan c’è Egidio! Cinesi in visibilio.

Da Josè Sosa (‘teoricamente’ centrocampista centrale – valore mercato 4-6mln, max. 8 mln di spesa) a: Lukas Rupp
Per il centrocampo abbiamo ‘selezionato’ questo regista-mezzala di 25 anni, tedesco dello Stoccarda passato all’Hoffenheim per 4.5 milioni, la metà della uallapippa; è un low-cost ma interessante, protagonista di un’ottima stagione con lo Stoccarda anche se retrocesso. Quest’anno 8 presenze e 2 reti in Bundesliga! Sorpresa tedesca? Almeno non lo chiamano ‘uallariten’.

Da Gianluca Lapadula (attaccante – valore mercato 6mln, max. 9 milioni di spesa) a: Alfred Finnbogason
Al posto del cannoniere della serie B abbiamo ‘pescato’ il centravanti della chiaccheratissima Islanda! Beh il ragazzo non sarà Cristiano Ronaldo…probabilmente è meglio anche Ronaldo il Fenomeno. Di oggi. Ma si sbatte per due, ha uno score pazzesco nella Eredivisie, in Liga ha fatto male ma in Bundesliga sembra essersi ripreso. Tanto cuore ma non di ‘categoria’…ricorda qualcuno. Con un occhio al marketing: geyser sound dopo i gol (circa uno a semestre) e tifosi islandesi. Ci piace.

Da Gustavo Gomez (difensore centrale – valore mercato 4-6mln) a: Sergi Gomez
Pesca miracolosa! 24 anni, difensore centrale titolare del Celta Vigo; ex canterano del Barcellona e Under-21 spagnolo. Sembra un discreto profilo, siamo stati fortunati dunque: INTUIZIONE GOMEZ

Da Mario Pasalic (centrocampista jolly – valore mercato 0-2mln) a: Moritz Leitner
Scelta così così per sostituire il prospetto croato che gli esperti hanno terminato di assembrale da pochi giorni. Il dito cade sul giovane tedesco in bilico fra gloria e mediocrità; dalla finale di Champions 2012-13 (era in panchina) a farsi tirare la bresaola da Lotito al primo giorno a Roma…c’è molto da lavorare. Il BVB (via Stoccarda) lo fornisce comunque già montato.

Da Mati Fernandez (centrocampista esperto – valore mercato 0-2mln) a: Andrew Surman
Regia e consistenza; Mati Fernandez lo preferiamo, ma anche in questo caso non ci va malissimo. Il nostro dito punta il navigato centrocampista del Bournemouth, reduce da una stagione discreta; perfettamente inserito nel gioco di Ritchie, con le verticalizzazioni ha portato 4 assist. Con questo regista siamo fra le prime d’Europa.

Rispetto alle operazioni del Condor, fra ingaggi e risparmi sui cartellini abbiamo avanzato un tesoretto di qualche milione di euro. Come investirlo, su un centrocampista? Su un terzino? Ma no, ovviamente a caso! Abbiamo tolto ogni filtro e abbiamo lasciato che il nostro dito rabdomante ci indicasse il regalo ai tifosi!

Mister X 2016: Eduardo Pereira Rodrigues, Dudu
Si, questo è un colpo che mette d’accordo tutti. Funambolo brasiliano, tecnicamente ala sinistra ma ovviamente adattabile in ogni dove; nel senso che fa un po’ il cazzo che vuole. Il Presidente Berlusconi è estasiato dalla sua corsa, dai suoi cambi improvvisi, dai latrati; lo ha fortemente voluto. Imporrà Dudu? Abbiamo anche il caso mediatico dell’anno. Anche per questo giocatore un oscuro passato in Ucraina, Mandriano lo aiuterà ad adattarsi. Fra l’altro col Palmeiras abbiamo fatto pacchetto unico con Egidio, strappando uno sconto! Siamo anche noi dei guru del mercato.

Dunque ricapitolando col metodo tecnicamente detto a cazzo di cane abbiamo portato al Milan: ‘Evin Rude’ Egidio e  ‘Intuizione’ Sergi Gomez per la difesa, il ‘Caporale’ Surman, Rupp che è ‘il nuovo Ballack’ e Leitner che è ‘il nuovo Rupp’ per il centrocampo, Dudu come jolly d’attacco e il vivace Finnbogason avanti. Sembra una campagna acquisti di Igli Tare (infatti c’è Leitner) o di Zamparini ma ha anche una sua coerenza; due brasiliani, due tedeschi: è il progetto giovani italiani in opera. Nessuno dei giocatori è o è stato infortunato, pensate! Avevamo chiuso anche per Julian Weigl e Edinson Cavani, ma i cinesi hanno detto NO.
VOTO: 4 con bestemmie.

 CAMPAGNA ACQUISTI 2016 ‘ROULETTE RUSSA’:

Da Leonel Vangioni (terzino sinistro – valore mercato 0-2mln) a: Josip Pivaric
Il nostro primo rinforzo estratto dal gruppone è un nazionale croato! Minchia. Ce lo ricordiamo per un gol decisivo all’Arsenal nella scorsa Champions; scopriamo che ha saltato gli Europei per infortunio. Chiederemo uno sconto! Tempi di adattamento molto inferiori rispetto all’abitante del Pianeta Vangio, esperienza e solidità più qualche spunto interessante: abbiamo fatto un AFFARONE DA CONDOR.

Da Josè Sosa (‘teoricamente’ centrocampista centrale – valore mercato 4-6mln, max. 8 mln di spesa) a: ‘Joe’ Ledley
Anche la seconda estrazione è buona, ci capita infatti il gallese del Palace. Lunga esperienza a Cardiff e nel Celtic, con cui ha giocato la Champions, pilastro della nazionale gallese. E’ un regista caparbio e duttile anche se lento. Non è un principito, ma la barba hipster e gli attributi gallesi ce lo fanno di gran lunga prediligere allo strano rientro dello scartato d’Europa.

Da Gianluca Lapadula (attaccante – valore mercato 6mln, max. 9 mln di spesa) a: Yoshinori Muto
Non storcete il naso! Promettiamo che non lo presenteremo in un locale alla moda, con la silouette e la lettura dei temini. Giapponese ‘alla Okazaki’, ovvero duttile e poco appariscente; ha imparato alla scuola ‘italiana’: è stato Ficcadenti a Tokyo a lanciarlo, e in Germania le sue doti si sono viste. Puntiamo forte sulla fibra orientale. Poi dite il cazzo che volete ma con una 9 e una 10 giapponese non avremmo più alcun problema di bilancio!

Da Gustavo Gomez (difensore centrale – valore mercato 4-6mln) a: Carlos Zambrano
Questo ce lo ricordiamo! Questo lo seguiva anche il Condor. Abbiamo estratto il peruviano solido paragonato a Lucio anche per la qualità del palleggio e delle entrate di testa; dopo una carriera in Bundesliga è passato al Rubin Kazan a parametro zero…ma noi ci siamo inseriti prima! Zambrano è nostro, grazie Presidente!

Da Mario Pasalic (centrocampista jolly – valore mercato 0-2mln) a: Raphael Holzhauser
Probabilmente qua i nostri scout, i dadi, hanno toppato…questo qua non lo conosce nessuno. Carriera di basso profilo in Germania e poi rientro in Austria, sua patria. Ha però un grande score con l’Under-21. Boh, la faccia non ci ispira; ci sa di pacco. Probabilmente lo gireremo in prestito al Genoa.

Da Mati Fernandez (centrocampista esperto – valore mercato 0-2mln) a: Valeriy Fedorchuk
Ultimo tiro di dadi e viene fuori questo…modesto ucraino, giocatore comunque di esperienza. Può essere utile, diciamo che dovremmo sentire Sheva cosa ne pensa…ma anche no, l’azzardiamo!

Bene, rispetto alle operazioni del Condor ci siamo superati avanzando un vero patrimonio di quasi 15 milioni! Pavoletti? Rincon?? Beh noi non abbiamo queste amicizie privilegiate…abbiamo deciso per un ultimo tiro di dadi per dare ai tifosi un nostro pallino.

Mister X 2016: Edwin Cardona
Copaccio! Questo è forte! Ricercato da tutta Europa, protagonista in Copa Amerìca. Può fare da appoggio a Bacca…si, si questo è una cosa da BUM BUM Milan Night. Voliamo in Messico e ce lo prendiamo! Insieme a tal Bernardo Hernandèz de Leon, perché voglio dire non puoi mica andar fino in quei paesi lì senza accattarti un altro tizio a caso! Un bel quadriennale anche a questo giovine, che giriamo all’Arsenal Tula.

Dunque ricapitolando con tutta l’abilità necessaria per estrarre numeri a caso abbiamo rinforzato la squadra con: ‘il nuovo Simic’ Pivaric e ‘il nuovo Lucio’ Zambrano per la difesa, il buon Ledley, Fedorchuk approvato da Shevchenko (parola di Pellegatti) e un tizio austriaco per la mediana (del Genoa), il big Cardona, un suo compagno di squadra e il giapponese Muto che zitto zitto…Pivaric si è appena ripreso da un infortunio, gli altri ragazzi sono pronti e caldissimi! E’ stato tutto programmato e studiato sapientemente a tavolino: quello dove abbiamo tirato i dadi.
Avevamo un accordo di massima per Andrea Belotti e un’intesa verbale col procuratore di Marco Verratti ma i cinesi ci hanno ignorato!
VOTO: 5+ senza bestemmie (se Cardona pesa meno di 80kg)

CONCLUSIONI:

Milan Night dopo questo esperimento conclude che fare la campagna acquisti a casaccio oppure estraendo a sorte i giocatori da un mucchio da dei risultati insufficienti ma comunque del tutto simili rispetto allo schifo prodotto da un’estate ad Ibiza a strippare assieme ai procuratori, a Preziosi e Cosentino. Persino pescando tizi a cazzo da una lista possono venire fuori un paio di nomi decenti o di giocatori scarsi…che però almeno stanno in piedi! Certo, forse l’esperimento è falsato dalla limitatezza delle nostre conoscenze e quelle di Transfermarkt, dove non ci è stato possibile flaggare nel filtro la voce ‘pacco di Pastorello’ o ‘dritta di Cosentino’. Manderemo una mail al portale per farle inserire, se le usa il Re del Mercato…
Ovviamente le nostre operazioni saranno celebrate dalla stampa, dai procuratori e da qualche ex giocatore ad hoc, altrimenti l’esperimento non può funzionare!

Anche voi a casa potete provare il nostro metodo: sentitevi come il Condor, provate l’ebrezza del cazzeggio e dell’improvvisazione e inviateci i vostri risultati! Fatelo con questa campagna acquisti, ma anche con la precedente perché no? 120 milioni da ‘investire’ con perizia: fate una seduta spiritica, un’estrazione, tirate delle freccette e diteci com’è andata!

dudu-palmeiras

Tags: ,

Categoria: Calciomercato, Mondo Milan

Sull'autore ()

22/11/1997, primo blu. Un ragazzino guarda per la prima volta l’erba verde di San Siro da vicino.Il padre gli passa un grosso rettangolo di plastica rosso. “Tienilo in alto, e copri bene la testa. Che fra un po’ piove”. Lapilli dal piano di sopra, quello dei Leoni. Fumo denso, striscioni grandi come case e l’urlo rabbioso: MILAN MILAN…Quel ragazzino scelse: rossonero per sempre. Vorrei che non fosse cambiato nulla, invece è cambiato quasi tutto. Non posso pretendere che non mi faccia male. O che non ci siano colpevoli. Ma la mia passione, e quella di tanti altri, deve provare a restare sempre viva.